• Google: lancia la prima beta di Flutter, l' SDK ideato per tutti gli utenti per sviluppare app multipiattaforma (Android e iOS).

    Google: lancia la prima beta di Flutter, l' SDK ideato per tutti gli utenti per creare app multipiattaforma tra  Android ed iOS.


    Google: lancia la prima beta di Flutter, l' SDK ideato per tutti gli utenti per creare app multipiattaforma tra  Android ed iOS.

    Google ha annunciato durante la rassegna del MWC 2018 di Barcellona la sua prima beta di Flutter, il framework nato e concepito per sviluppare app multipiattaforma (Android e iOS). 

    Già l'anno passato Google ne aveva rilasciato una prima versione Alpha, in collaborazione con la community, da allora sono state aggiunte molte altre funzionalità, tra cui; 
    ➜  Molti strumenti di accessibilità, 
    ➜  Il supporto allo schermo di iPhone X 
    ➜  Il supporto ad iOS 11, 
    ➜  Il supporto alla localizzazione e all'internazionalizzazione, 
    ➜  Più formati di immagine, 
    ➜  Il supporto a Android Studio e Visual Studio Code, 
    ➜  e molto altro.



    Flutter, precisa Google, è rivolto sia a tutti i neofiti che si vogliono cimentare in questo nuovo campo, che a tutti gli sviluppatori mobile più esperti. Flutter permette di creare app native su più piattaforme in "tempi record". 
    La versione Alpha del kit di sviluppo è già stata impiegata con successo per realizzare svariate app (che hanno riscontrato il favore degli utenti), sia sul Play Store che sull'App Store; per esempio, Google cita l'app ufficiale del musical di Broadway Hamilton (Android | iOS) e l'app per gestire più social network Hookle (Beta Android | Beta iOS).

    Le successive beta di Flutter dovrebbero arrivare indicativamente una volta ogni quattro settimane. Per gli sviluppatori interessati ad approfondire, i punti di partenza ideali sono l'annuncio completo "Flutter beta 1 sul blog degli sviluppatori" e il sito ufficiale.

    video tutorial Flutter

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog