• ADSL gratis? questa è la guida giusta per non spendere un centesimo

    ADSL Wi-Fi gratis? La procedura non è legale, ma sono in molti che la utilizzano e non pagano un centesimo...vediamo come fanno.
    UN POST DAL PASSATO

    Si tratta in realtà di una "vecchia" guida, che alcuni miei amici hanno rispolverato assicurandomi che funziona alla grande; giudicate voi!
    Navigando nel Web di soluzioni "illegali" per non pagare l'ADSL ne troviamo diverse. Quella descritta in questa guida è; come condividere la connessione a Internet a distanza

    In Italia condividere una connessione ADSL, ad esempio, con il proprio vicino di casa è una pratica illegale, basta leggere le clausole contenute all'interno del contratto ADSL stessa per rendersene conto. Noi possiamo condividere e usare l'ADSL solo all'interno della propria abitazione. 
    Inoltre, dobbiamo aggiungere che sempre in Italia esistono dei limiti molto restrittivi sulla potenza massima del segnale Wi-Fi applicabile ai modem/router, quindi va da se che diventa difficile connettersi con chi abita vicino a noi. 
    Dopo questa promessa torniamo all'inizio dell'articolo "Navigando in Internet di soluzioni "illegali" per non pagare l'ADSL"...bene, alcuni smanettoni hanno messo in pratica una tecnica di hack per riuscire a bypassare questi limiti di legge e fisici (la distanza). Uno dei trucchi più utilizzati è quello di usare un router wireless che, grazie a dei firmware modificati, è possibile trasformare in un ripetitore di segnale per estendere la portata della propria rete senza fili. Poi si aggiunge a questo il fatto che comprando sul Web una scheda Wi-Fi dedicata con una potenza di segnale maggiore di quella consentita in Italia si possono collegare fra loro persone distanti anche diverse centinaia di metri.

    Ribadiamo un concetto: questa è una pratica illegale, quindi, la procedura che vedremo è a scopo puramente didattico atta conoscere l'esistenza di certe tecniche.
    • Il Modem/Router  adottato dagli smanettoni per questo tipo di esperimento è Fonera, su cui andando poi a installare il firmware DD-WRT tale router, viene  praticamente trasformato in un ripetitore di segnale di enorme portata. 
    • Il trucco consiste nel collegare la Fonera al computer con il cavo Ethernet, poi accedere all'interfaccia Web del Router digitando l'IP scelto durante l'installazione del firmware DD-WRT (quasi sempre è questo: 192.168.1.1). 
    • Il trucco prosegue con questa serie di parametri da inserire; da Setup/Setup base selezionare Disabilita in STP.  Di seguito impostare Indirizzo IP Locale su 192.168.1.100, poi, Subnet su 255.255.255.0, infine, Gateway su 192.168.1.1. Quindi proseguire ricollegandosi con il nuovo IP.
    • Adesso spostarsi in Stato/Wireless e cliccare Ricerca Sito. Poi, collegarsi alla rete WLAN domestica e spostarsi nella scheda Wireless. Quindi eseguire questi passaggi in; Modalità Wireless scegliere Client Bridge e selezionare Italy, poi spostarsi in Wireless Security e impostare la chiave di sicurezza WPA/WPA2 impostata sul Router ADSL. Infine tornare in Wireless/Impostazioni di base e in Virtual Interface cliccare su Aggiungi.
    • Ultima sezione della guida; in Nome Rete Wireless assegnare il nome alla nuova rete creata. Proseguire cliccando su Salva Impostazioni e Applica Modifiche
    • Quindi da Setup/Routing avanzato impostare RIP2 Router in Modalità operativa. Adesso cliccare Salva Impostazioni e Applica Modifiche
    • Proseguire, da Wireless/Wireless Security impostare la protezione per l'Interfaccia Virtuale. Ecco fatto la guida è praticamente finita, non resta che collegare il router Fonera al Computer  e iniziare a condividere l'ADSL, ma ricordatevi che è una pratica illegale... se funziona?!?.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog