• Formati Video; cosa sono i codec video? e i formati MPEG?

    La Tecnologia da sapere: 
    i Formati Video, continuiamo la conoscenza di questo argomento con Le Grandi Domande di Web Life Online. In questo articolo parleremo di cosa sono e a cosa servono i Codec Video e i formati MPEG...


    Cosa sono i Codec Video?
    Per salvare sul nostro computer i filmati video che abbiamo realizzato, utilizzando un buon livello di Campionamento, è necessario occupare una grande quantità di spazio sul disco fisso. Un minuto di ripresa in formato DV 720x580, con standard NTSC, corrisponde a un file con dimensioni pari a 1.080 MB! Gestire file di questa grandezza risulta molto complesso e quindi si preferisce ridurne le dimensioni utilizzando degli appositi programmi che prendono il nome di codec. Un codec, termine formato dall'unione delle iniziali delle parole compressore e decompressore, permette di diminuire la quantità di byte occupata da un formato video. Dal punto di vista pratico, i codec si basano su speciali algoritmi matematici che consentono di comprimere le immagini in fase di registrazione. In fase di riproduzione, al contrario, gli stessi codec permettono la decompressione del file per la visualizzazione del filmato originario. Dato che la quantità del filmato digitale dipende dalla quantità dei pixel campionati e dal numero dei bit utilizzati per la codifica, i codec realizzano un compromesso tra qualità e dimensioni dei file video. Esistono due differenti tipologie di codec basati su due diversi tipi di compressione: lossless e lossy. Il primo tipo, la cui traduzione letterale è senza perdita, permette di ridurre le dimensioni del file finale senza scartare alcuna informazione. La compressione lossy, ovvero a perdita, riesce a comprimere maggiormente i dati eliminando però una piccola parte delle informazioni originarie.


    Cosa sono i formati MPEG?
    Il formato MPEG, creato originariamente dal Moving Picture Experts Group nel 1991, è stato il primo metodo di compressione lossy in grado di gestire un segnale audio e video digitale in alta qualità. L'MPEG viene distribuito con differenti sistemi di codifica che prendono il nome di Layer e sono numerati progressivamente a partire dal Layer-1. I più diffusi in ambito video sono i Layer-2 e il Layer-4, chiamati rispettivamente MPEG-2 e MPEG-4. Esistono, però, anche Layer-7 e il Layer-21, attualmente, è ancora in fase di sviluppo. Il codec MPEG lavora in maniera differente rispetto agli altri metodi di compressione video: invece di comprimere i singoli fotogrammi, cerca di ridurre lo spazio occupato da intere sequenze di immagini. Questo tipo di compressione, chiamata inter frame e cioè fra due fotogrammi, si contrappone alle altre tecniche utilizzate dai codec video che operano su un singolo fotogramma e che, per questo motivo, vengono definite: intra frame. Dal punto di vista pratico, l'MPEG analizza il primo fotogramma di una sequenza video e lo assume come immagine di riferimento, comprimendolo interamente. I fotogrammi successivi, invece, vengono aggiunti alla sequenza e compressi solo nei punti che presentano delle modifiche rispetto all'immagine utilizzata come riferimento.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog