• Breaking News

    7 ottobre 2017

    Chrome; più potente e veloce il browser gestendo le sue estensioni, si devono attivare e disattivare in auto solo al momento opportuno

    Chrome; rendiamolo più veloce e gestiamo le sue estensioni in modo intelligente.

    Gran parte della nostra giornata al Computer passa attraverso l'uso del Web. Per questo motivo un browser deve avere delle caratteristiche ben precise; essere veloce, stabile e deve saper offrire anche una buona dose di versatilità.
    Google Chrome ha sicuramente dalla sua tutte quante le caratteristiche elencate. 
    Le estensioni inoltre permettono a Chrome di essere molto di più che un semplice  browser. In molti casi, infatti, le caratteristiche offerte da alcune delle sue estensioni sono le stesse presenti nei classici programmi per il desktop.

    La lista dei componenti aggiuntivi disponibili per Google Chrome è immensa, disponibile nel Chrome Web Store (chrome.google.com/webstore) e, come facile intuire si allunga ogni giorno di decine e decine nuove estensioni; quindi tra client mail, traduttori, giochi e tool di ogni genere, si finisce ben presto per intasare Chrome con decine di componenti aggiuntivi che, anche se lo rendono versatile, rischiano di far diventare il browser estremamente lento.
    Anche se può sembrare un controsenso, per risolvere questo problema possiamo affidarci a una estensione per Chrome.

    Con le giuste configurazioni, Extension Automation può fare in modo che le estensioni installate in Chrome si attivino solo al momento opportuno. 
    Facciamo un esempio; se utilizziamo un'estensione che permette il download dei video da YouTube, con Extension Automation possiamo definire una regola per abilitarla solo quando navighiamo su YouTube. Uscendo da YouTube  l'estensione sarà automaticamente disabilitata.  In questo modo il browser potrà dedicare tutte le risorse all'apertura delle pagine Web.

    LEGGI ANCHE

    Naviga Anonimo in Rete. Guarda film in streaming e calcio aggirando tutte le restrizioni direttamente con Chrome.


    Vediamo la configurazione ottimale di Extension Automation su Google Chrome
    • Avviare Google Chrome e collegarsi all'indirizzo https://chrome.google.com/webstore/extension-automation per scaricare l'esensione. 
    • Una volta entrati nel Chrome Web Store cliccare su + Aggiungi e confermare nella nuova finestra con Aggiungi Estensione.
    • Adesso raggiungiamo il sito che vogliamo abbinare a un'estensione (come nell'esempio precedente: YouTube), quindi cliccare sul pulsante Extension Automation che troviamo in alto a destra sulla barra degli indirizzi.
    • Tutto quello che dobbiamo fare, è selezionare dal menu a tendina Enable Extension il componente aggiuntivo da abilitare quando navighiamo sul sito (nel nostro esempio: YouTube). 
    • Cliccando su Enable  attiveremo la regola, se invece desideriamo impostare filtri avanzati clicchiamo su Settings
    • I filtri da indicare, non sono altro che gli indirizzi Web o le parole chiavi che faranno scattare l'abilitazione automatica dell'estensione collegata. Digitare le URL o le keyword separate dalla virgola nel campo Filter, selezionare poi il plug-in da collegare dal menu Extension e cliccare su Enter per attivare la regola.
    DA NON PERDERE

    Come recuperare la cronologia perduta o cancellata per errore della navigazione Internet.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog