• Breaking News

    25 settembre 2017

    Chainfire apre firmware.mobi, un nuovo Sito "magazine" destinato a raccogliere i firmware stock dei vari dispositivi Android.

    Chainfire con firmware.mobi, apre un sito che raccoglie i firmware stock.

    Chainfire, il noto sviluppatore di software famoso soprattutto per i suoi firmware Android, ha presentato: firmware.mobi, un nuovo sito destinato a raccogliere i firmware stock dei vari dispositivi mobili, consentendo a tutti gli utenti di effettuare facili ricerche delle custom ROM senza doversi perdere fra i tanti siti di settore.

    Chainfire apre firmware.mobi, un nuovo Sito "magazine" destinato a raccogliere i firmware stock dei vari dispositivi Android.

    Chainfire; ecco firmware.mobi, un sito "magazine" raccoglitore di firmware stock.
    Può capitare, dopo esser passati da una ROM all'altra, nella costante ricerca di quella perfetta o semplicemente spinti dalla voglia di smanettare, di aver bisogno di riportare lo smartphone allo stato originale. E qui che cominciano i problemi: non tutti i produttori, infatti, pubblicano in rete i loro firmware (o magari manca proprio quello che stiamo cercando) e allora comincia il panico. Tra siti pieni di pubblicità, popup invadenti, link scaduti e il terrore di scaricare il file sbagliato diventa quasi impossibile trovare quello giusto, quelo che stiamo cercando.

    LEGGI ANCHE

    Prova ApkTrack l'app che in automatico controlla e permette di aggiornare le app/apk installate sul telefono anche quelle non presenti sul Google Play.


    Chainfire che per tutti gli utenti smanettoni di Android, rappresenta ormai, una vera e propria sicurezza, ha pensato bene di offrire una soluzione rapida e (soprattutto) sicura a tutti gli utenti presi dalla necessità di cui si stava parlando prima con firmware.mobi.  Un sito di hosting in cui è possibile trovare una collezione di boot image e recovery stock di tantissimi modelli di smartphone.

    firmware.mobi è decisamente la soluzione ideale per tutti gli utenti alla ricerca del firmware giusto per il proprio device; ma non solo, gli stessi visitatori del sito possono contribuire attivamente ad espandere la collezione tramite la sezione “Dropbox” presente nella homepage.
    Gli utenti possono infatti aggiungere le loro boot e recovery image (rigorosamente stock) che mancano all'appello. Altra funzione utile è l'integrazione con il CF-ROOT nei file image che decideremo di scaricare; spuntando l'apposita casella, il firmware scaricato avrà i permessi di root già attivi!

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog