• Breaking News

    19 maggio 2017

    Google "riduce" le dimensioni (il peso) di tutte applicazioni che installiamo sui nostri smartphone.

    Google vuole diminuire le dimensioni delle applicazioni che installiamo sui nostri smartphone.

    Google vuole diminuire le dimensioni (il peso) delle applicazioni che installiamo sui nostri smartphone.Sono tante le novità che emergono dal Google I/O 2017 che si sta svolgendo in questi giorni. Una delle più interessanti è sicuramente questa; Google è pronta per il lancio di un servizio che permetterà agli sviluppatori di ridurre le dimensioni (peso in Mb) degli APK da inviare ai dispositivi, con l'importante conseguenza che le unità di archiviazione interne degli smartphone, a questo punto,  avranno un sacco di spazio in più da dedicare a foto, video, file e altri contenuti.

    LEGGI ANCHE

    Google introduce la funzione Smart reply, in grado di suggerire automaticamente le possibili risposte, anche su Gmail per Android e iOS.


    L'idea "geniale" di Google è quella di rimuovere tutto il codice non necessario per un particolare dispositivo. Facciamo un esempio, un'app potrebbe avere nel suo codice intere librerie per funzionare sia su architetture ARM che su architetture x86, ma ad un determinato dispositivo ne serve solo una; Google la analizza (e qui sta la genialata") e gli invia solo quella pertinente.
    Google usa questa strategia già da tempo per i propri applicativi e sicuramente gli utenti più esperti questo particolare non era sfuggito. Questo spiega anche il perché su APK Mirror ci sono così tante versioni di YouTube, Chrome e così via. 
    I partner di Google che hanno contribuito a testare questa funzionalità hanno osservato una diminuzione media del 20 per cento dei pacchetti di installazione.
    La funzionalità sarà disponibile a breve; la partecipazione è facoltativa. Naturalmente la decisione spetta agli sviluppatori, non agli utenti finali.

    Da non Perdere

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog