• Breaking News

    3 aprile 2017

    Come testare il livello di sicurezza della propria Rete domestica.

    Ecco come testare il livello di sicurezza della nostra Rete domestica.



    Se pensiamo di essere vulnerabili e la nostra rete non sufficientemente protetta contro gli attacchi degli hacker, vediamo quali soluzioni possiamo adottare per correre ai ripari.

    La prima cosa dobbiamo scoprire se il proprio punto di accesso Wi-Fi è vulnerabile ad eventuali attacchi che sfruttino la debolezza del protocollo VPS e solo dopo provvedere eventualmente alla sua messa in sicurezza.


    LEGGI ANCHE:

    Internet senza pubblicità? Con Anvi AD Blocker Uktimate, zero pubblicità e utile strumento per evitare le truffe: come cliccare su qualcosa e di trovarsi reindirizzati ad un sito pericoloso.


    Vediamo come fare:
    1. Iniziamo, per scoprire se il router implementa il meccanismo di sicurezza basato sul WPS e se è vulnerabile, colleghiamoci ad una pagina Web che elenca i risultati di alcuni test di vulnerabilità effettuati con reaver-wps
    2. Dal sito. code.google.com/p/reaver-wps/wiki/Resources cliccare il link subito sotto la dicitura WPS Vulnarability Database.
    3. Dopo aver effettuato il test se riscontrate delle falle nella sicurezza, collegarsi presso il produttore del proprio router. I produttori di hardware, infatti, sono particolarmente attenti alla sicurezza dei propri dispositivi: è facile, quindi, che le procedure necessarie per aggirare il problema siano chiaramente spiegate sui loro siti. Si può anche ricorrere ad una ricerca da effettuare sui motori di ricerca, i quali ci possono venire in aiuto: basta cercare il nome del produttore più WPS vulnerability.
    4. Una delle soluzioni più sicure consiste nel disabilitare il protocollo WPS. La procedura differisce da modello a modello ma in genere bisogna collegarsi all'interfaccia web di gestione del router e cercare le impostazioni WPS - PIN. Anche in questo caso il sito del produttore spiega come procedere.
    Da non Perdere

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog