• Breaking News

    Google ha deciso di penalizzare tutti i siti con pubblicità aggressiva, sotto la forma di pop-Up invasivi.

    Google penalizza tutti i siti con pubblicità aggressiva sotto forma di pop-up invasivi.


    Prima o poi doveva accadere una simile decisione. Pur di mantenere un corretto bilanciamento fra ciò che vogliono gli inserzionisti e quello che invece desiderano gli utenti, Google deve necessariamente attuare delle politiche che alle volte non piacciono ad una delle parti. Quella annunciata ieri sicuramente non piacerà agli inserzionisti e forse nemmeno a tanti Webmaster.
    Dal prossimo Gennaio, tutti i siti web che, nella loro versione mobile mostreranno dei pop-up che peggiorano l'esperienza utente (quelli che appaiono in sovra-impressione non permettendoci una corretta visualizzazione del testo) verranno penalizzati in fase di indicizzazione sul motore di ricerca.
    Pagine che mostrano pop-up intrusivi forniscono un'esperienza più povera per gli utenti rispetto ad altre pagine in cui i contenuti sono immediatamente accessibili. Questo può essere problematico su dispositivi mobili in cui gli schermi sono spesso più piccoli. Per migliorare l'esperienza di ricerca mobile, dopo il 10 Gennaio 2017, le pagine in cui il contenuto non sarà facilmente accessibile a un utente sul passaggio dai risultati di ricerca potrebbero non non essere indicizzate come dovrebbero.
    I webmaster quindi hanno tempo fino al prossimo Gennaio per adattarsi a tale decisione è comunque per chi desidera avere maggiori informazioni su cosa verrà considerato negativo ai fini dell'indicizzazione, vi rimandiamo all'articolo ufficiale di Google.
    FONTE

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog