• Breaking News

    23 febbraio 2016

    I prossimi telefoni Cyanogen avranno in vista il branding “MOD Ready”, con una modalità di personalizzazione che nemmeno Google offre

    Cyanogen 'Mod Ready' offre importanti integrazioni che Google stessa non dà.

    Il Mobile World Congress non è composto soltanto da "nuovi dispositivi mobile", ma anche da programmi interessanti e importanti che potrebbero cambiare (in meglio) l'esperienza d'uso del nostro smartphone.
    Come ad esempio, quanto sta succedendo con quella che una volta era una piccola ROM, del team Cyanogen, oggi diventata la famosa e solidissima azienda Cyanogen Inc, che ha deciso di introdurre nei suoi sistemi operativi (sempre Android-based) una modalità di personalizzazione che nemmeno Google, di norma, offre (almeno non a tutti).

    Leggi anche:  Android Marshmallow anche sui dispositivi Android datati grazie alla CyanogenMod 13.

    Il team di sviluppatori ha presentato il progetto “Cyanogen Mod Ready”.
    Si tratta di una serie di API di sistema, parte di un'intero PDK – kit di sviluppo per piattaforme – dedicate principalmente agli sviluppatori che operano per conto dei produttori, API che offrono l'occorrente per integrare un'app o un servizio all'interno del sistema operativo.
    Microsoft, che è uno dei primi partner, lancerà ad esempio un certo numero di integrazioni nel sistema operativo Cyanogen che riguardano i suoi servizi di punta: Cortana potrà ad esempio essere invocata con “Hey, Cortana” esattamente come succede sui dispositivi Windows Phone/Windows 10-based, e non mancheranno altri grandi attori come Skype (integrato nel dialer predefinito), OneNote e Hyperlapse.
    Anche Instagram e Twitter faranno parte del progetto, modificando opzionalmente la lockscreen per mostrare i post più recenti o più popolari. Queste mod, che non sono reperibili in altro posto se non nella stessa Cyanogen, potrebbero essere distribuite in una sorta di marketplace.
    I prossimi telefoni targati Cyanogen avranno in bella vista il branding “MOD Ready” sulla scocca e sulla schermata d'avvio, così da essere riconosciuti quasi immediatamente. Mod Ready arriverà il prossimo mese su tutti i dispositivi Cyanogen 13 ma non sarà portato sulle vecchie versioni del sistema operativo.
    fonte

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog