• Breaking News

    19 febbraio 2016

    Google lancia il Gamer ID; un avatar virtuale per la sua piattaforma Play Giochi.

    Google Gamer ID disponibile su androidGoogle lancia le identità virtuali per la sua piattaforma Play Giochi.

    Google pubblicò la sua piattaforma Google Play Giochi (due anni fa, ormai), con il chiaro obbiettivo di riunire sotto un'unico "titolo" tutto quello che riguarda il gaming sulla sua piattaforma Android; dalle classifiche, agli obiettivi e quant'altro. Un vero e proprio hub che adesso diventa ancora più completo.

    Leggi anche:  Vuoi sapere quali sono le migliori applicazioni (APK) e Repository sullo Store Aptoide?. Elenco aggiornato a Gen.2015.

    ■ Arriva il tanto desiderato Gamer ID, si tratta di un avatar virtuale che gli utenti potranno creare da utilizzare nel settore dei giochi; esattamente come molti utenti aspettavano; sarà possibile scegliere un nickname ed un avatar (la scelta tra 40 differenti), in modo da non essere più costretti a loggarsi con nome e cognome reali per giocare ai titoli integrati con Google Play Giochi.

    - Anche il Google Gamer ID potrà essere pubblico o privato e sarà possibile gli cercare amici tramite indirizzo email; oltretutto,
    - Sarà possibile effettuare un unico accesso per tutti i titoli su Android, per non dover loggarsi ogni volta.
    - Altra importante novità in Google Play Giochi: questa piattaforma viene definitivamente staccata dal Google+, in altre parole, per possedere un Gamer ID, l'utente, non sarà più costretto ad avere un profilo Google+.

    Il Google ID verrà rilasciato in modo totale con il prossimo aggiornamento dell'applicazione Google Play Giochi e sarà una modifica gestita direttamente da Google, in questo modo gli sviluppatori dei giochi compatibili non dovranno assolutamente effettuare modifiche aggiuntive al codice per ottenere l'integrazione.

    Da non Perdere: 

    Scarica le app dal Google Play anche quando non sono compatibili con il tuo smartphone o non presenti per ragione di Paese.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog