• Breaking News

    9 giugno 2015

    Con Android M, Google introduce dei controlli più severi per l'installazione degli APK.

    più controlli su installazione apk su android
    Google con Android M, ha introdotto dei controlli molto più severi sull'installazione degli APK.

    La parola d'ordine per Android M è " più sicurezza"; ed è per questo che Google introduce un nuovo sistema di verifica dei file APK che promette di portare un livello di sicurezza maggiore rispetto a quanto avviene ora.

    Leggi anche: Android; ecco come spostare tutte le App su SD e partizionare la scheda correttamente [Guida]

    Al momento, infatti, il processo di verifica del file di installazione consiste nel confrontare la firma SHA-1 per ognuno dei file presenti con quella presente all'interno del file manifest.fl che troviamo in ogni APK. Nonostante questo sistema permetta di verificare che tutti i file presenti non siano stati modificati in maniera non autorizzata, questo tipo di controllo, comunque, non garantisce che tutti i file previsti per il corretto funzionamento dell'app siano effettivamente presenti, dal momento che viene esclusivamente verificata l'identità di quelli a disposizione.
    Questo permette di eliminare alcuni file relativi ai controlli di sicurezza, ai DRM o altre funzionalità senza che ci sia bisogno di firmare nuovamente l'APK.

    Leggi anche: Apk Downloader Extension; provala! Permette di installare qualsiasi app sul tuo smartphone o Tablet Android.

    Il nuovo sistema di controllo introdotto da Android M, invece, si assicura che tutti i file dichiarati nel manifest siano presenti nel momento in cui viene fatta la verifica, andando a bloccare l'installazione nel momento in cui uno o più dovessero risultare assenti. Insomma, come si suol dire, meglio tardi che mai, dal momento che Google avrebbe dovuto porre rimedio a questa situazione già da molto tempo, visto che questa "falla" viene spesso sfruttata per aggirare i controlli DRM delle applicazioni, con conseguenti danni per gli sviluppatori.
    fonte

    Da non Perdere: Vuoi telefonare criptato con il tuo smartphone e non farti più intercettare? Ecco la soluzione giusta!

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog