• Breaking News

    9 aprile 2015

    Android; attenzione alle "Trappole sui Banner" presenti nelle app che nascondono sottoscrizioni a servizi a pagamento

    truffe su banner pubblicitari costi nascosti
    Attenzione ai banner pubblicitari presenti nelle app.

    Gli acquisti In-App, sono tendenzialmente pericolosi soprattutto per i bambini; ecco cosa dobbiamo fare per proteggere noi e i nostri ragazzi dai costi nascosti dei giochi.
    All'interno dei giochi sparsi qua e la si trovano "vite in più, mosse, pozioni magiche, gioielli preziosi o divertenti puff-bacche"; quale bambino (ma anche qualche adulto) non le vorrebbe? Il problema è che spesso questi sono degli acquisti "In-App" presenti nei giochi per smartphone e, non sono gratuiti, ma anzi possono essere anche molto costosi.
    Questo è l'articolo pubblicato su queste pagine qualche giorno fa;

    Acquisti In-App; ecco come proteggersi (soprattutto i nostri bambini) dai costi nascosti dei giochi su Android.

    Ma oltre a quello appena descritto dobbiamo prestare la massima attenzione alle "Trappole sui Banner".
    I clic sui banner presenti nelle applicazioni possono a loro volta mascondere costi. perché a volte attivano sottoscrizioni a servizi a pagamento, che riscuotono il loro dazio direttamente sul nostro credito  o sulla bolletta.
    La miglior protezione contro questo pericolo è quella di bloccare i servizi a sovrapprezzo (i cosiddetti "a valore aggiunto") direttamente tramite l'operatore. Per attivare il Barring SMS, ovvero il blocco degli SMS o MMS a pagamento potete seguire queste indicazioni, in base al vostro Operatore:

    Tim:
    Visitate il sito, o chiamate il 119 e richiedete all'operatore di inserire il numero che desiderate bloccare in black list.
    Vodafone:
    E' possibile chiamare il 190 e chiedere all'operatore l'attivazione del servizio di barring sms, oppure attivarlo direttamente dal sito dell'operatore.
    Wind:
    Contattare il servizio clienti al 155 per chiedere il blocco dei servizi a sovrapprezzo oppure potete provvedere al blocco direttamente dal sito.
    H3G:
    Anche in questo caso è risolutiva una chiamata al servizio clienti al 133, oppure una visita al sito, sul quale si trova l'apposita sezione dedicata.
    Postemobile:
    In questo caso dovrete inviare via fax o posta il modulo che si trova sul sito, richiedendo il blocco dei servizi a sovrapprezzo.

    Da non Perdere: 

    Ricevi telefone e chiamate indesiderate? Ecco come bloccarle definitivamente su iOS e Android.


    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog