• Breaking News

    27 gennaio 2015

    Misura quanto è potente il segnale Wi-Fi della tua WLAN, per trovare i punti deboli, su una mappa interattiva [Guida]

    prgramma di analisi potenza segnale wi-fi della WLAN
    Misuriamo quanto è potente il segnale Wi-Fi della nostra WLAN.

    Quali sono i punti della nostra abitazione in cui la rete senza fili non è sufficientemente veloce? Per trovare la soluzione giusta dobbiamo prima effettuare un'esporazione approfondita dell'abitazione utilizzando un PC portatile ed un programma di analisi di rete come Ekahau HeatMapper, di facile utilizzo anche per coloro che non sono degli smanettoni.

    Leggi anche:  Connessione Internet sul proprio PC, ecco come sfruttare al massimo la banda fornita da Provider.

    Questo programma, se impiegato accuratamente, è in grado di rappresentare graficamente il segnale Wi-Fi su una mappa in cui i colori variano a seconda della potenza della WLAN (il segnale rosso, ad esempio, indica un segnale scadente, mentre un colore verde indica che il segnale è ottimo garantendo di conseguenza una buona navigazione e veloci download).
    A seconda del tipo di segnale ricevuto in ogni stanza della casa possiamo in seguito applicare il  metodo più efficace per ottimizzare il segnale.

    Vediamo come utilizzare il programma di analisi Ekahau HeatMapper.
    Quindi prima di scegliere quale metodo adottare per migliorare il segnale della nostra WLAN, occorre formulare una diagnosi, che dovrà accertare il punto debole della rete wireles:
    • Disponendo della piantina dell'appartamento sarà molto più facile stabilire una diagnosi. Se abbiamo solo una stampa, effettuiamone una scansione e salviamo l'immagine in formato JPEG. In caso contrario, basterà anche uno schizzo e potremo orientarci con la griglia fornita dal programma.
    • Installiamo il programma su un notebook e attiviamo la connessione alla rete wireless. 
    • Scegliamo se lavorare su una piantina (I have a map image) o con la griglia inclusa nel programma (I don't have a map image). 
    • Fissiamo con un clic la nostra posizione, contrassegnata da un punto verde.
    • Spostiamoci adesso per l'appartamento, visitando ogni stanza  e fissiamo altre posizioni.
    • Al termine clicchiamo con il tasto destro del mouse sull'immagine a video: HeatMapper visualizzerà la nostra rete WLAN. Le superfici di colore verde indicheranno una buona ricezione, quelle di colore arancione/rosso evidenzieranno invece una cattiva connessione.
    Da non Perdere:

    WiFi Robin, il router che sblocca le password delle connessioni Wi-Fi protette [aggiornato]

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog