• Breaking News

    1 dicembre 2014

    Ecco i metodi per Crackare un Software

    crackare un software i metodi
    Conosciamo il "Lessico" sui metodi usati dagli smanettoni che crackano i software.



    Il termine Crack comprende al suo interno quasi tutti i metodi di attivazione "illegale" di un software, ma nella realtà ne esistono di diverse categorie, scopriamo quali:

    Patch
    Con questo termine si tende ad indicare  una tipologia di crack che consiste nella sostituzione  dei file originali contenuti all'interno di un programma. Quelli nuovi sono opportunamente modificati per non richiedere l'attivazione del software.

    No-CD/DVD
    Questa dicitura è in realtà una tecnica utilizzata soprattutto nel mondo dei videogame crackati, in quanto la modifica all'eseguibile bypassa il controllo del supporto, consentendo l'avvio del titolo senza disporre del DVD originale.

    Loader
    In questo caso, il crack viene eseguito al volo durante il caricamento dell'eseguibile. Non alternando i file originali. Questo tipo di crack supera anche i controlli anticopia  CRC (Controllo a Ridondanza Ciclica) usati dai sistemi operativi.

    Keygen
    Termine fra i più usati e conosciuti. Alcuni software nascondono l'algoritmo di generazione del seriale  all'interno del programma stesso. Questo permette ai cracker di realizzare tool (i keygen appunto) che estraggono dal software la chiave di attivazione.

    NoLimit
    La modifica della data di sistema permette a questo di crack di ingannare le versioni trial dei software commeciali (come in questo articolo; RunAsDate  Estendere la scadenza della versione trial dei software [Guida]), facendogli credere che non sia ancora scaduto il periodi di prova.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog