• Breaking News

    5 novembre 2014

    WhatsApp blocca tutte le app non ufficiali. Già sospesi molti utenti

    blocco account utenti terze parti
    WhatsApp blocca tutte le app non ufficiali; la causa? Il rischio privacy degli utenti chiamati dalle stesse app fasulle. Gia bloccati molti account.

    Presa di posizione molto dura quella adottata da parte di WhatsApp ; l'uso di applicazioni di terze parti, al posto dell'applicazione ufficiale, potrebbe causare il blocco degli account ad esse associati.

    E quello che molti utenti stanno infatti sperimentando a loro spese in queste ore dopo aver ricevuto un messaggio da parte di WhatsApp che li avvisa della sospensione dell'account in seguito all'uso di app non ufficiali. Il messaggio inviato da WhatsApp agli utenti che utilizzano client di terze parti è quello postato nell'immagine.

    Leggi anche: Lockdown Pro; blocca l'accesso a tutte le tue app sensibili su Android con un click.
     
    La contestazione da parte dello Staff è che l'uso di app non autorizzate mette a rischio la privacy degli utenti, che potrebbero subire il furto di dati e informazioni. Per sbloccare l'account, la società invita pertanto gli utenti a disinstallare l'app non ufficiale, installare WhatsApp dal loro sito e poi contattare il supporto clienti direttamente dall'interno dell'applicazione.
    Nella mail questo non viene specificato, ma per contattare l'assistenza di WhatsApp è necessario selezionare la voce Impostazioni dal menu dell'applicazione, poi cliccare su Aiuto e poi su Contattaci.

    E' importante sottolineare che WhatsApp non ha bannato gli utenti (come persone fisiche), ma il numero telefonico associato all'applicazione non ufficiale, il che potrebbe rappresentare un problema notevole per chi usa WhatsApp da anni con lo stesso numero.

    Del resto, nella sezione Domande e Risposte presente sul sito di WhatsApp si specifica chiaramente che usare client non ufficiali rappresenta un motivo di disattivazione dell'account: "Utilizzo di un sistema automatizzato o un'applicazione client non autorizzata/non ufficiale per inviare messaggi attraverso WhatsApp".
    Ancora più minacciosamente, nel sito si specifica anche che: "Nota che potrebbe non esservi alcun preavviso prima della disabilitazione dell'account. Se pensi che il tuo account sia stato disabilitato per errore contattaci e provvederemo ad esaminare il tuo caso. Una volta disabilitato, il tuo account non sarà più visibile dai tuoi amici nelle loro liste dei Preferiti dopo 72 ore dalla disattivazione".

    Insomma, ce n'è abbastanza per non far stare tranquilli tutti gli utenti che usano su Android app di terze parti e chi ha installato sul PC emulatori di Whatsapp. Meglio correre ai ripari finché in tempo ed utilizzare l'app ufficiale.
    Fonte.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog