• Breaking News

    16 settembre 2014

    Aumenta notevolmente le prestazioni del PC disattivando temporaneamente processi e servizi inutili

    Come aumentare la potenza del computer disattivando, in modo temporaneo, i processi non indispensabili ed i servizi inutili con il tool JetBoost.



    Temporaneamente... fate attenzione; ha un significato ben preciso, ogni modifica che apportiamo al sistema dura solamente fino a quando lo decidiamo noi e fino a quando questo tool rimane attivo, dopo, tutto torna come prima.

    Questa soluzione è indicata soprattutto a chi lavora con programmi pesanti o chi usa computer un po datati e sicuramente meno performanti. JetBoost questo è il nome del programma permette di guadagnare memoria e capacità prestazionale del processore del computer in uso, spegnendo e, solo per il tempo necessario, tutti i servizi e i processi non necessari. JetBoost, inoltre congela i processi che lavorano in background e alza le priorità di quelli che rimangono in esecuzione per liberare risorse di sistema.
    Il programma, anche se non offre molte opzioni di lavoro, è da provare anche perchè è del tutto gratuito e molto semplice da usare.

    JetBoost scaricabile a questo indirizzo Internetwww.bluesprig.com/jetboost propone due modalità d'uso del computer, una per lavoro ed una per i giochi.
    Per ciascuna delle due modalità, elenca i processi, i servizi ed altre funzioni che possono essere disabilitate dandoci la possibilità di decidere se accettare le raccomandazioni o di personalizzare la scelta. 

    Esiste inoltre la possibilità di scegliere una modalità tutta personalizzata (Custom) dove selezionare manualmente cosa desideriamo disabilitare e cosa lasciare attivo.

    La parte sicuramente più interessante del programma è il fatto che; ogni modifica al sistema Windows è assolutamente temporanea, quindi, tutto può essere ripristinato immediatamente e riportato allo stato iniziale nel caso in cui si notassero problemi a programmi che non funzionano più a dovere o impostazioni mancanti.
    Un'altra caratteristica interessante è quella che dopo aver selezionato una delle modalità d'uso del computer, premendo il tasto Boost e avendo la pazienza di attendere qualche secondo potremo leggere sull'interfaccia del programma di quanto il PC è diventato più performante rispetto a prima.
    Cliccando Ripristina dalla finestra principale, tutto viene riportato a come era prima.

    Tra le altre modifiche proposte, sotto la voce Other  troviamo alcuni strumenti interessanti come l'ottimizzazione della memoria RAM per liberare la memoria rimasta occupata da processi inutili in quel momento, la disattivazione degli aggiornamenti automatici e l'impostazione del piano energetico sulla massima potenza.
    Inoltre si può selezionare la voce che imposta la priorità dei processi aperti in background e non interessati ai programmi che si stiamo utilizzando, cliccando sulower,  infatti, faremo in modo che Windows dedichi più memoria e più potenza di processore solo a quello che si sta facendo.


    JetBoost a sua volta rimane attivo in background e, per chiuderlo, basta cliccare con il tasto destro del mouse sull'icona del programma stesso posizionata in basso a destra vicino l'orologio. Uscendo dal programma selezionare l'opzione per ripristinare tutti i processi ed i servizi disattivati.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog