• Breaking News

    26 agosto 2014

    Lo Stato della California ha deciso; ogni smartphone venduto dal 2015 dovrà avere il "kill switch" per legge

    Lo stato della California ha deliberato, il "kill switch" per gli smartphone da adesso è legge.

    Lo stato della California è stato il primo a muoversi e ieri ha approvato una legge secondo cui, dal 2015, ogni smartphone venduto all'interno dei suoi confini dovrà disporre di misure drastiche di antifurto. In caso di furto, infatti, ogni utente dovrà essere in grado di bloccare, cancellare e disabilitare il proprio telefono; per dirla con le parole della legge, "rendere le funzioni fondamentali inagibili".

    Con questa mossa la California spera di rendere gli smartphone un prodotto meno appetibile per gli eventuali ladri. Certo, a conti fatti, non è una soluzione definitiva: il blocco è sempre aggirabile per utenti molto esperti, ma in questo caso richiede un lavoro di tipo specializzato e conoscenze non comuni.

    In questo campo, Apple è un passo avanti a tutti. Dall'introduzione del blocco attivazione con iOS 7, i furti di terminali Apple si sono ridotti in modo notevole. Google, dal canto suo, implementa una soluzione (Gestione Dispositivi Android) che può facilmente essere aggirata resettando il device da recovery.

    Non si può che approvare l'iniziativa, sperando che soluzioni efficaci contro i furti si diffondano il più in fretta possibile anche nel nostro Paese.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog