• Breaking News

    29 agosto 2014

    Android; ecco la guida e il tool per scaricare e installare tutte le applicazioni del Google Play gratis!

    Android; ecco il tool per non pagare più nessuna applicazione del Google Play.

    Entrare in possesso di un passpartout, per i software protetti da licenza, in grado di crackare qualsiasi programma o applicazione è da sempre nel sogni tutti i pirati informatici.
    Un gruppo di sviluppatori, qualche tempo, ha fa messo a punto un'applicazione Android installabile su dispositivi dotati di root, capace di funzionare da passpartout su tutte le altre applicazioni presenti nella memoria del dispositivo e sul Google Play.

    Vediamo in questa guida, come fa uno smanettone a scaricare e installare sul proprio dispositivo Android l'ultima versione di Lacky Patcher, un tool capace di crackare tute le app a pagamento già installate su smartphone e tablet.

    Attenzione! 
    Questo articolo è da ritenere al solo scopo informativo e con la pubblicazione di esso Web Life Online non intende incentivare il lettore ad effettuare le operazioni qui illustrate. 
    I programmi trattati non sono stati creati da questa redazione e, sono di pubblico domino, per cui Web Life Online e l'intero Staff declina ogni responsabilità su eventuali usi di quanto scritto viene fatto. 
    Vi ricordo che l'uso di programmi e/o software protetto da copyright senza acquistarne una regolare licenza è illegale!
    Ecco i passaggi:
    • Primo passaggio scaricare l'APK di Lucky Patcher e installare l'applicazione nella memoria del dispositivo. Per scaricare il programma cliccare il link download nel box. 
    • Per installare e avviare l'app bastano pochi clic, dopo qualche secondo vedrete la lista di tutte le app installate sul vostro dispositivo. 
    • Dal pulsante delle opzioni scegliere la metodologia di crack delle app. Ad esempio, potete decidere di installare un nuovo Google Play modificato, che permette il download gratuito (e ovviamente illegale!) di tutte le app, comprese quelle a pagamento. 
    • Se invece premete su un'app contrassegnata come "a pagamento" o contenente pubblicità, potete rimuoverne la licenza o modificarne i permessi e alla fine ricreare un APK già pronto con tutte le modifiche applicate, per poterla ridistribuire illegalmente!.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog