• Breaking News

    23 giugno 2014

    Android; trasferire facilmente file, musica e video tra; smartphone, tablet e computer, via Wi-FI

    Come trasferire file tra disposiviti mobili; smartphone e tablet e computer via Wi-FI

    Per trasferire dei file dal nostro smartphone/tablet ad un'altro dispositivo solitamente dobbiamo collegare il nostro telefono o il nostro tablet al PC tramite il cavetto USB, oppure utilizzare il Bluetooth.
    Nonostante la validità di entrambi i metodi spesso risultano scomodi da usare: il cavo USB su PC (offre velocità di trasferimento alte), ma costringe l'utente all'uso "forzato" di un Computer per  disporre di una porta USB. Il Bluetooth (grande la comodità dell'assenza di fili), è decisamente lento nel trasferimento dei file oltre che ad essere dipendente dalla distanza (i dispositivi devono essere vicini).

    SuperBeam, un'applicazione gratuita per Android suggerisce una terza via; pratica e veloce al tempo stesso, sfruttare al massimo la nostra connessione wireless.
    L'app è in grado di mettere in comunicazione tra loro tutti i device presenti nella stessa rete o, in alternativa, di sfruttare il WiFi Direct per un collegamento diretto tra dispositivi compatibili, anche contemporaneamente (Tablet, Smartphone e PC).

    L'app permette di scambiare file anche con device o PC che non dispongono di SuperBeam, basta accedere all'interfaccia Web.

    Caratteristiche SuperBeam vers gratuita:
    • Trasferimento veloce utilizzando il WiFi Direct.
    • Possiamo associare i vari dispositivi utilizzando NFC o tramite la scansione di un codice QR (SuperBeam integra un lettore QR).
    • Condivisione con i dispositivi che non dispongono di Superbeam attraverso un'interfaccia Web.
    • Condivisione di file singoli o multipli di qualsiasi tipo (foto, video, file zip , APK etc.).
    • Supporta Android 2.3.3 e versioni successive.
    • Utilizza la porta 8080 per tutti i tipi di trasmissiona, che offre una maggiore compatibilità su reti WiFi con restrizioni.
    • Disponibili temi di varia natura, sia chiari che scuri.
    • I file ricevuti vengono memorizzati nella cartella “sdcard/Superbeam/”.
    • Superbeam attiva la modalità hotspot automaticamente per i dispositivi che non supportano WiFi Direct. 
    • Se i dispositivi da connettere dispongono di NFC, sarà sufficiente avvicinare i dispositivi con tale tecnologia accesa e SuperBeam operativo per accoppiare i device sulla stessa rete WiFi (sia Hotspot che WiFi Direct); in alternativa è sufficiente usare i codici QR o l'interfaccia Web.
    Come vediamo la versione gratuita dell'applicazione, il cui link per il download è nel box sotto, offre nativamente tutto quanto serve per creare reti di condivisione tra due dispositivi, ma se cerchiamo feature più avanzate è disponibile anche la versione a pagamento (PRO) che aggiunge:

    • Nessun annuncio pubblicitario 
    • SuperEasy, che permette di condividere con il computer utilizzando l'app per PC (compatibile con Windows, Linux e OS X) 
    • Cambiare posizione di salvataggio predefinita su qualsiasi storage disponibile. 
    • Inviare intere cartelle, preservandone la struttura. 
    • Invia a più dispositivi lo stesso file (o numerosi file) allo stesso tempo. 
    • Numero illimitato di file da condividere su interfaccia web, con la possibilità di scaricare uno zip strutturato con cui scaricare l'app Superbeam sui dispositivi ancora sprovvisti.
    Nome:  SuperBeam
    Sviluppatore:  LiveQoS
    Prezzo:  Gratis
    Clicca per Scaricare

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog