• Breaking News

    20 maggio 2014

    Incredibile! Android diventa più veloce, fino a 6 volte, con alcuni flag di compilazione delle ROM

    Android diventa fino a 6 volte più veloce con alcuni flag di compilazione delle ROM



    JustArchi ottimo sviluppatore di ROM e molto attivo sul Foum  XDA Developers, ha fatto una scoperta incredibile.
    Con un piccolo trucco si può rendere le ROM molto più veloci di quanto lo sono adesso, si parla addirittura di sei volte più veloci. 
    Il trucco scoperto dal ricercatore starebbe nei flag di compilazione delle ROM. Cosa significa questo per noi umani? Una ROM viene sempre "scritta" prima di essere utilizzabile su uno smartphone o tablet. In pratica significa che viene tradotta da un linguaggio comprensibile all'uomo (tipicamente il C/C++) in un linguaggio comprensibile alla macchina (il "linguaggio macchina") composto di 0 e 1,  per creare tutti i file, eseguibili, le librerie e tutte le altre componenti tipiche di una ROM. 

    Il processo di compilazione può essere alterato da cosiddetti flag, ovvero da opzioni tramite le quali è possibile impartire dei comandi precisi al compilatore (il programma che traduce in linguaggio macchina) per influenzarne il suo comportamento. 
    JustArchi ha scoperto che cambiando i flag di compilazione normalmente utilizzati porta ad un aumento delle performance. 
    Questo è dovuto al fatto che esistono tre flag di compilazione per l'ottimizzazione:

    -Os: il flag più conservativo riguardo le dimensioni, premia le dimensioni del file oggetto più dell'ottimizzazione e della velocità;
    -O2: più veloce di Os, O2 è tipicamente impiegato per compilare il kernel e premia l'ottimizzazione rispetto alla dimensione finale del file oggetto;
    -O3: il più veloce di tutti, aumenta lo spazio occupato dai file compilati.
    Esiste anche -Ofast, che però non può essere utilizzato perché non rispetta gli standard IEEE e non può quindi essere utilizzato in Android per problemi di compatibilità (ad esempio con SQLite). 

    In alcune ROM il kernel è compilato con flag O2, mentre buona parte del resto del sistema viene compilata con flag Os. Il kernel costituisce circa il 10% di Android, dunque va da sé che i miglioramenti possono essere modesti. 

    Perché si continua ancora a compilare con flag Os anziché utilizzare O2 od O3? 
    La risposta sta nelle dimensioni. 
    Quando Android è stato pensato e successivamente lanciato, gli smartphone avevano pochi MB di memoria RAM e solo pochi di più di memoria interna. Mantenere le dimensioni contenute, dunque, era un obbligo dettato da esigenze stringenti; ma oggi che gli smartphone hanno 16GB di memoria interna e uno o due GB di memoria RAM, il problema non esiste più. 
    La differenza tra O2 e O3 è di pochi MB sull'intera ROM e di circa 7.5KB in più per ogni file compilato con O3. Una quantità decisamente risibile anche sugli smartphone di fascia più bassa. 

    JustArchi ha quindi effettuato un bel po' di prove per verificare e poter affermare che effettivamente ci fosse un miglioramento di prestazioni e, a quanto pare i test gli hanno dato ragione, le prestazioni hanno avuto un deciso aumento. 
    Lo sviluppatore ha deciso allora, di far provare agli utenti di XDA due ROM (quasi identiche) chiamate; Mysterious Build 1 e Mysterious Build 2, invitando gli stessi utenti a provarle entrambe ed a riportare la propria esperienza avuta. 
    La numero 1 (Mysterious Build 1) è stata compilata con O3
    La numero 2 (Mysterious Build 2) con Os
    Gli utenti, naturalmente, non sapevano di questa differenza, malgrado questo; 9 su 10 hanno affermato che la prima è effettivamente più veloce della seconda. 
    Va da se che serviranno ancora decine e decine di prove, prima di poter affermare con assoluta certezza che il flag O3 sia la "scoperta dell'anno" per migliorare le prestazioni, Comunque sia rimane una strada da  percorrere assolutamente, potrebbe portare a prestazioni di assoluto rilievo per i nostri dispositivi in modo completamente gratuito.
    Via | Fonte

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog