• Breaking News

    4 gennaio 2014

    Android; nuovo SDK19; ecco le principali caratteristiche e le novità presentate.

    Android; nuovo SDK19; vediamo quali sono le principali caratteristiche e le novità presentate.

    Con l'uscita sul mercato del nuovo Android 4.4 KitKat, con la puntualità di sempre è arrivata anche la nuova versione dell’SDK di Android, che contiene delle importanti novità. 

    La più significativa per tutti gli utenti vede l’introduzione di una nuova API che consente di capire su che dispositivo sta effettivamente girando il software, in modo da ottenere le migliori performance possibili.

    Grazie al metodo “ActivityManager.isLowRamDevice()” sarà infatti possibile adeguare il comportamento dell’applicazione al dispositivo in questione, per renderla più fluida possibile.

    Le nuove funzionalità NFC tramite emulazione
    Un’altra interessante novità è la gestione dei pagamenti via NFC: con la creazione di carte virtuali dove è possibile implementare al meglio l’utilizzo di questa tecnologia nelle varie applicazioni, fornendo agli sviluppatori degli strumenti ben più potenti di quelli introdotti a suo tempo con le API 16. 

    Quadro stampa
    Inoltre Google ha incluso in Android 4.4. un framework per la stampa, che consente a qualsiasi applicazione di avvalersi dei suoi servizi con poche righe di codice: richiamando un semplice Intent, è possibile utilizzare un’interfaccia per il caricamento dei documenti, attingendo anche a quelle fonti cloud che avranno integrato l’apposito adapter, riducendo quindi la difficoltà di andare a prelevare o salvare documenti, sia in locale, sia in remoto. 
    Un nuovo quadro di accesso allo storage rende semplice per gli utenti di sfogliare e aprire documenti, immagini e altri file in tutti i loro i loro fornitori di archiviazione dei documenti preferiti. Uno standard, interfaccia utente facile da usare, consente agli utenti di sfogliare i file e le recents di accesso in modo coerente attraverso applicazioni e fornitori.

    Quadro di accesso allo storage
    4.4 Android introduce il supporto della piattaforma per il sensore hardware dosaggio , una nuova ottimizzazione che può ridurre drasticamente potenza consumata da attività di sensori in corso.
    Con il sensore di dosaggio, Android funziona con l'hardware del dispositivo per raccogliere e distribuire gli eventi del sensore in modo efficiente in lotti, anziché individualmente come vengono rilevati. Ciò consente processore applicativo del dispositivo rimane in uno stato di inattività a basso consumo fino lotti vengono consegnati. È possibile richiedere gli eventi in batch da qualsiasi sensore con un listener di eventi standard, è possibile controllare l'intervallo in cui si riceve lotti. È anche possibile richiedere la consegna immediata di eventi tra i cicli batch.

    Questo è solo una parte delle caratteristiche presentate: per avere maggiori informazioni è possibile consultare la documentazione completa, reperibile sul sito degli sviluppatori a questo indirizzo: developer.android.com/about/versions/kitkat

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog