• Breaking News

    15 novembre 2013

    Usa un Password Manager per creare delle password inviolabili dei tuoi servizi web e gestibili da tutti i browser [Guida]

    Creare Password inviolabili, con un'estensione compatibile con tutti i browser in grado di gestire tutti i nostri dati d'accesso al Web.
    UN POST DAL PASSATO SEMPRE UTILE

    Al tempo della condivisione totale, siamo soliti usare decine e decine di servizi web; email, social network, negozi e sistemi di pagamento online. Ognuno di questi servizi richiede un'accesso tramite username e password
    Se fino ad oggi abbiamo gestito tutto con sufficiente tranquillità, è arrivato il momento di fare un passo in avanti, in senso qualitativo e, di prendere molto sul serio la gestione delle password utilizzando un programma specializzato.
    Fino a qualche tempo fa, il rischio che qualcuno potesse mettesse le mani sulle nostre password era tutto sommato basso; gli attacchi a cui potevamo essere soggetti erano sostanzialmente di due tipi; il brute forcing o la violazione del nostro PC da parte di un virus, per stare tranquilli era sufficiente scegliere password abbastanza "forti" e prestare la necessaria attenzione alla sicurezza del computer.
    Oggi, le cose sono decisamente cambiate e proteggere i nostri dati di accesso ai vari servizi online è diventato più difficile. 

    Il problema è legato all'esistenza di troppi servizi web a cui siamo iscritti. Buona norma infatti sarebbe quella di usare una password diversa per ogni servizio web che utilizziamo. 
    Il fatto è che fino a quando dovevamo gestirne 4 o 5 la cosa era anche possibile; oggigiorno abbiamo a che fare con decine di servizi diversi e ricordarsi una password diversa per ognuno di essi e praticamente impossibile.
    L'unica soluzione possibile per superare il problema e stare sufficientemente tranquilli è quella di ricorrere all'utilizzo di un password managerSolo grazie a un software, infatti, possiamo pensare di creare password diverse per ogni servizio senza mandare in "tilt" il nostro cervello.

    Tra le tante soluzioni disponibili sul web, una delle più convincenti e affidabili è LastPass (www.lastpass.com) gratuita e disponibile come estensione per tutti i browser e fondamentale per rendere più agevole l'utilizzo del manager e LastPass è in grado di dialogare con Chrome, Firefox, Internet Explorer, Safari e Opera. In questo modo non avremo un semplice password manager, ma uno strumento che ci permette di effettuare l'accesso a qualsiasi sito in maniera semplice e veloce. Una volta installato, LastPass appare come un'icona nella barra del nostro browser. Basta un clic del mouse per accedere alle funzioni disponibili.
    Il funzionamento di Last Pass è simile a quello di tutti i pasword manager: username e password di ogni sito che vengono conservati in una speciale cassaforte (vault) protetta da crittografia. 
    L'unico modo per accedervi è quello di utilizzare una password principale che dobbiamo scegliere  e impostare al momento del primo utilizzo.
    Essendo un servizio Web, Last Pass è accessibile da qualsiasi luogo, basta avere a disposizione una connessione Internet. Il sistema più pratico per utilizzarlo è quello di installare l'estensione per il nostro browser preferito. In questo modo l'utilizzo sarà estremamente facile e potremo sfruttare al meglio la comodità di un sistema automatico di gestione delle password
    Vediamo adesso alcuni passaggi del password manager.
    • Una volta installato il password manager, nella maggior parte dei casi Last Pass "riconosce" la procedura di creazione o modifica di un account e ci propone di generare una password.
    • Una volta inserito username e password, l'estensione ci chiede se vogliamo salvare il sito tra quelli gestiti con Last Pass.
    • Oltre ai semplici dati, possiamo assegnare un gruppo al sito e aggiungere delle note sul tipo di servizio.
    • Per accedere al sito salvato, basta selezionarlo dall'elenco che compare all'interno della sezione Siti di Last Pass.
    Nonostante il sistema sia affidabile e sicuro, è sempre consigliabile conservare un'elenco delle password che abbiamo impostato. Se per qualsiasi motivo dovessimo perderle, infatti, sarebbe un disastro. Per visualizzarle possiamo usare il comando Esporta su all'interno degli Strumenti. Scegliendo File CSV di Last Pass otterremo il testo. Salviamolo in un file (meglio PDF) da conservare al sicuro e protetto da crittografia. Evitiamo di copiarlo su chiavi USB, troppo facile perderle.
    La sezione Settings del sito è estremamente ricca, anche se alcune delle funzioni fanno riferimento a strumenti disponibili solo con la versione a pagamento. La sezione più importante, però, è quella riguardante il livello di sicurezza. Da qui possiamo decidere quali tipi di azioni richiedono l'inserimento della password principale. Possiamo utilizzare un approccio "minimo" richiedendone l'utilizzo solo per le modifiche delle impostazioni e dei dati memorizzati, o "blindare" letteralmente il sistema di gestione in modo che la master password sia richiesta anche per l'accesso a ogni singolo servizio web.

    Nello screenshot qui a fianco dell'estensione Last Pass possiamo vedere come Generare una password, gestendo le varie opzioni per personalizzare il tipo di password, la sua lunghezza e la complessità dei caratteri utilizzati











    Forse potresti essere interessato anche a:
    Password; strategie per crearne di sicure e migliori software di gestione 
    Test, quanto sono sicure le tue password?
    Firefox, come recuperare le password salvate su Internet
    Come cancellare e recuperare la password accesso di Windows

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog