• Breaking News

    4 ottobre 2013

    Client iMule, download; facili e sicuri, ma soprattutto in completo anonimato

    Download; facili e sicuri, ma soprattutto in completo anonimato con il client iMule.
    (UN POST MOLTO RICHIESTO)
    i2p - Invisible Internet Project

    I2P, originariamente chiamata Invisible Internet Project, è un software libero e Open Source per la realizzazione di una rete anonima. La rete offre un livello in cui le applicazioni possono scambiarsi dati, messaggi, navigare e quant'altro. iMule è un client multipiattaforma della famiglia "Mule", adattato al network i2p e modellato sul client aMule.

    iMule è un client P2P anonimo, perché a differenza di eMule, aMule e derivate, non utilizza più la rete eD2k ma utilizza solo la Kademlia su di un network novello di nome I2P che permette di effettuare file sharing in completo anonimato. Tutti i dati sono avvolti con diversi livelli di crittografia. 
    Installiamo quindi iMule sul nostro PC e configuriamolo per usare la versione aggiornata della Rete I2P. Adesso potremo finalmente scaricare tutto quello che vogliamo dal P2P senza avere più il timore di essere continuamente spiati.

    Iniziamo con la: mod di eMule
    • Una volta estratto l'archivio compresso iMule.zip, come abbiamo visto nell'articolo Installare la Rete I2P, scompattiamo il file iMule_1.4.5.zip in una cartella a piacere,  facciamo un doppio clic su iMule.exe per avviarlo. 
    • Nell'interfaccia utente che si apre clicchiamo sulla voce Preferenze/I2P Connection e, se è presente, togliamo il segno di spunta a Enable Internal I2P Server. Qundi confermiamo clicchiamo su OK.
    Colleghiamo il mulo a: I2P
    • Apriamo il nostro browser preferito e colleghiamoci alla pagina di configurazione http://localhost:7657/configclients.jsp, mettiamo il segno di spunta alla voce SAM application bridge. Clicchiamo sul pulsante Save ClientConfiguration presente in basso e riavviamo la pagina cliccando su Restart nella colonna a sinistra.
    Download completamente anonimi
    • Torniamo su iMule e clicchiamo Connetti in alto a sinistra, per stabilire la connessione alla rete I2P. A connessione avvenuta, dalla scheda Reti possiamo vedere quanti nodi ci sono in linea. A questo punto, così come siamo abituati a fare con eMule, clicchiamo Ricerca e popoliamo la lista dei nostri download.
    Buoni Consigli; una Valida Alternativa
    Chi trovasse problemi con gli articoli appena descritti e di conseguenza con tutti i passaggi che ne conseguono può utilizzare quest'altra strada.
    Il client iMule protegge il trasferimento dei dati anche senza installare la rete I2P "esterna". Integra infatti un server I2P basato su una versione datata di I2P. 

    Per usarlo, dal pannello utente di iMule clicchiamo sul pulsante Preferenze e selezioniamo la scheda I2P connection. Mettiamo il segno di spunta su Enable Internal I2P server e clicchiamo su OK. Successivamente apriamo nel router la porta UDP 7656, riapriamo iMule e clicchiamo su Connetti. Il livello di protezione non sarà alto come quello determinato dall'utilizzo del network I2P esterno, ma riusciremo comunque a connetterci alla rete senza troppi sbattimenti.


    Conosciamo meglio l'interfaccia grafica di iMule 
    (ingrandire la foto se necessario cliccandoci sopra)

    Nella voce RICERCA; è sufficiente digitare in Nome la parola chiave da cercare e premere Inizia. Il numero delle fonti trovate non sarà ai livelli di eMule (sono ancora pochi coloro che comprendono l'importanza dell'anonimato in Rete e sul P2P), ma con un po di pazienza i download vanno a buon fine

    Nella voce NODIiMule non usa la rete eDonkey, ma soltanto la Kad (a differenza dieMule che le usa entrambe). Pertanto non ci sarò la necessità di scaricare le liste aggiornate di server (i famosi server.met)

    Nella voce IMULE LOG; in questa finestra troviamo un riassunto delle operazioni svolte da iMule in fase di connessione alla rete e aggiornamento dei nodi della rete Kad.

    Nella voce TRASFERIMENTI; con un clic su questo pulsante possiamo accedere all'area di gestione dei trasferimenti per controllare lo stato dei nostri download.

    Nella voce PREFERENZE; da qui possiamo accedere a tutti i parametri di configurazione di iMule. In particolare, da Directory possiamo sfogliare i contenuti del nostro PC e scegliere le cartelle da condividere. Per farlo, è sufficiente cliccarci sopra col tasto destro del mouse (la scritta in grassetto indica che la directory è in condivisione). Occorre un po di pazienza affinché iMule crei l'hash dei file condivisi e li pubblichi sulla rete Kad.

    Nella voce KAD; da qui possiamo controllare se la connessione alla rete Kademlia è avvenuta con successo. Le frecce restano sempre di colore rosso anche se si è connessi. Quindi, verifichiamo soltanto che sia presente la scritta OK.

    Questa è una Guida completa al file sharing, in perfetto anonimato, con la mod di iMule e sfruttando il Network della Rete I2P
    Leggi gli Articoli correlati della Guida Completa.
    Con iMule; eMule diventa invisibile
    I2P; la Rete Internet invisibile
    Installare la Rete I2P
    Rete I2P:apriamo le Porte del Router
    Rete I2P; navighiamo sul Web liberi e anonimi

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Cerca nel blog