Breaking News

mercoledì 30 novembre 2011

App; il Rifiutologo si aggiorna alla versione 2.0 anche per Android

Rifiutologo per iPhone, iPad e smartphone: arriva la versione 2.0...
La nuova versione dell'App si è arricchita grazie alle oltre 500 segnalazioni dei cittadini. Lo strumento di assistenza alla raccolta differenziata è ora disponibile anche sul sito www.gruppohera.i/clienti
Sono 7.200 i clienti Hera (oltre 170 al giorno) che dalla data di lancio, 13 ottobre, ad oggi hanno scaricato l'App del Rifiutologo per iPhone e iPad dall'Apple Store e adesso è già disponibile la versione 2.0 dell'applicazione, scaricabile anche su Android Market, negozio on-line di Android, il sistema operativo per smartphone più diffuso al mondo.
Voci complessive salite a oltre 600 per una differenziata sempre più puntuale
La versione 2.0 del Rifiutologo, è stata implementata grazie ai clienti, che, attraverso un'apposita funzionalità, hanno segnalato ad Hera nuovi oggetti per i quali fornire indicazioni sul corretto conferimento dei rifiuti. Tali segnalazioni, ben 500, sono poi state valutate dai tecnici Hera nella realizzazione dell'aggiornamento dell'App.
Proprio grazie alle indicazioni dei clienti, le voci del Rifiutologo sono così salite da 140 a oltre 600, rendendo l'assistenza alla raccolta differenziata sempre più dettagliata.
Entrano nuove voci: dall'evidenziatore alle lenti a contatto 
Tra le segnalazioni arrivate ricorrono più volte i diversi tipi di imballaggio (sacchetti per biscotti, confezioni di merendine, sacchetti da forno, caramelle), le buste di plastica, i vari tipi di confezione, per arrivare al dettaglio dell'accendino, il telaio della bicicletta, l'evidenziatore, le lenti a contatto, l'asse da stiro, le cialde del caffè, i bulloni, le lastre radiografiche. 
Dalle macrocategorie, quindi, si passa a livelli di approfondimento sempre maggiori. Un approfondimento destinato ad aumentare progressivamente nel tempo, visto che Hera continuerà ad aggiornare il Rifiutologo attraverso i contributi dei cittadini. 
L'applicazione del Rifiutologo è ora anche on-line su www.gruppohera.it 
Anche sul sito di Hera (www.gruppohera.it/clienti) è ora possibile scorrere la lista del Rifiutologo. E' sufficiente cliccare sul servizio Ambiente per accedere all'applicazione. Attraverso un motore di ricerca, è possibile trovare informazioni dettagliate su come conferire correttamente ogni tipologia di oggetto che quotidianamente capita tra le mani. E anche in questo caso, se non si trova la voce ricercata, è possibile inviare una segnalazione. E' inoltre in fase di realizzazione una versione dell'App navigabile anche da dispositivo mobile. 
Read more ...

martedì 29 novembre 2011

SPB Sheel un Launcher per Android in 3D

SPB Sheel un Launcher per Android con tanti effetti speciali, senza spremere la batteria dello smartphone...
SPB Sheel è veramente un Launcher di ultimissima generazione per Android, con la sua home completamente in 3D, widget ridisegnati per l'occasione e una interfaccia rapidissima, sono quanto di meglio si possa pretendere da una app di questo tipo.
Con l'arrivo sul mercato di smartphone sempre più performanti anche gli sviluppatori di app hanno avuto la possibilità di sfogare la loro creatività e creare software in grado di sfruttare appieno l'hardware in dotazione. SPB Sheel 3D rientra alla grande in questa casistica; utilizzando uno smartphone di fascia medio-altasaremo in grado di apprezzare la home completamente ridisegnata in 3D e la sua notevole fluidità. L'elemento più importante è però il consumo della batteria: è risaputo, infatti, che i dispositivi di ultima generazione tendono ad avere un alto consumo della batteria, a tale punto che non riescano nemmeno a terminare una giornata lavorativa senza bisogno di ricarica. Nonostante la grafica sofisticata e i suoi "effetti speciali", SPB Sheel non comporta nessun ulteriore consumo.
  • Nella dock in basso, oltre alle solite scorciatoie (personalizzabili) troveremo a disposizione il tasto per entrare nella visualizzazione tridimensionale delle pagine della home. A un primo avvio, SPB Sheel presenta molte schede preimpostate con i propri widget. Durante lo scorrimento delle pagine saranno anche visibili degli effetti grafici  caratteristici. La grafica dell'elenco app non si allontana troppo da quella classica di Android.
  • Nell'editor di pagine avremo a disposizione una paronamica delle nostre schede; possiamo depositarle per scambiarle di posizione (con un sistema di drag&drop), cambiargli colore di riferimento e nome: tenendo premuto su una scheda comparirà infatti un menu a selezione per decidere le caratteristiche e quale delle pagine deve essere impostata come home. Se le schede non dovessero bastare possiamo aggiungerne a volotà, pur con una limitata possibilità di personalizzazione dei colori.
  • Con una pressione prolungata su una shchermata vuota compare il menu per aggiungere non solo i widget standard, ma anche quelli personalizzati di SPB Sheel, cartelle, applicazioni e shortcut. Il Sito web per scaricare l'applicazione: www.spb.com, il suo prezzo è di 10,44€
Forse potresti essere interessato anche a:
Read more ...

lunedì 28 novembre 2011

Tango Video Calls; aggiornata la migliore app per videochiamare tra iOS e Android

Tango Video Calls è stata aggiornata...
Tango, l’applicazione gratuita da sempre disponibile in AppStore che permette di effettuare chiamate e videochiamate gratuite tra iOS e Android, sfruttando una connessione ad internet 3G o WiFi, si aggiorna alla versione 1.6.14865. Scopriamo i miglioramenti attraverso il changelog ufficiale.
Con milioni di download ogni mese, Tango è il servizio numero uno per quanto riguarda le videochiamate negli Stati Uniti, Hong Kong, Francia, e altri paesi. Consente di tenerci in contatto e di vedere la nostra famiglia e i nostri amici ovunque loro si trovino. Con la nuova versione la nostra comunicazione simultanea è più ampia, unendo la voce e immagine, realizzando un’esperienza visiva incredibile con la persona con la quale si parla.
Tango permette le chiamate e le videochiamate tra dispositivi iOS e dispositivi Android supportati. 
In più, grazie anche all’applicazione Tango per PC, è possibile comunicare anche tra smartphone e computer. 
Vediamo i dettagli del nuovo aggiornamento:
  • Migliorata la qualità video
  • Risolti diversi bug
Tango Video Calls è Compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 4.0 o successive versioni del firmware per funzionare ed è localizzato in inglese.
 
Forse potresti essere interessato anche a:
Read more ...

Cacaoweb film streaming senza limiti; come superare la registrazione Facebook

Con Cacaoweb si supera il limite del 72° minuto di Megavideo per vedere i film in streaming... ma come aggirare la registrazione a facebook?...
film streaming web
Nell'articolo pubblicato ieri (Cacaoweb; vedere film in streaming senza il limite del 72° minuto su Megavideo), abbiamo visto come esperti informatici riescono a  superare il limite per la visione dei film in streaming, utilizzando un piccolo tool del P2PCacaoweb è un programma open source tra i più innovativi in questo settore: basandosi su una vera e propria rete P2P, riesce ad aggirare il limite dei 72 minuti di Megavideo.
L'ostacolo principale, se cosi si può dire, viene rilevato nell'ultima parte della guida citata sopra, dove prima di poter godere della visione del film, occorre registrarsi a Facebook
Diciamo subito che l'ultima versione di Cacaoweb; che rende obbligatoria l'autenticazione su Facebook, ha scatenato tutta una serie di proteste sul Web. Però alcuni esperti informatici, per tutelare la loro privacy, hanno trovato un modo decisamente efficace per superare anche questo ostacolo: l'autenticazione tramite social network .
In questa guida vedremo i due metodi usati per tale scopo:
1) Con Il primo metodo viene usato VLC dove andrà selezionato Apri flusso di Rete, e nel riquadro Inserisci un URL di rete, digitare: http://127.0.0.1:4001/megavideo/megavideo.caml?videoid=xxxxx, dove si dovrà sostituire alle x l'ID del video di Megavideo, e poi premere Riproduci per vederlo con VLC.
2) Il secondo metodo, invece, permette di scaricare il video sul PC direttamente: digitando sul browser l'indirizzo http://127.0.0.1:4001/megavideo/megavideo.caml?videoid=xxxxx, dove si dovrà sostituire alle x l'ID del video. Si aprirà una finestra di download che consente di scaricare e salvare sul PC un file WTD che poi sarà possibile riprodurre con VLC.

Read more ...

Nuovo PagineGialle.it: un vero e proprio consulente online...

Seat PG presenta il nuovo PagineGialle.it: un vero e proprio consulente online per soddisfare al meglio ogni esigenza...
Seat PG presenta il nuovo PagineGialle.it, arricchito di funzionalità e servizi innovativi che lo rendono un vero e proprio consulente online, in grado di  soddisfare al meglio e velocemente le esigenze degli utenti.
PagineGialle.it diventa, infatti, sempre più interattivo e arricchisce i propri contenuti con informazioni fornite direttamente dagli utenti, aumentando così il loro grado di coinvolgimento.
Grazie a questa interazione, la fase di ricerca diventa più personalizzata; il sito potrà ordinare per primi i risultati che hanno ottenuto recensioni favorevoli da altri utenti: se si cerca un ristorante o un negozio, ad esempio, sarà facile scoprire subito i più apprezzati dei dintorni.
La nuova Home Page è pensata per far sentire l’utente al centro del suo contesto locale: si presenta localizzata in base a dove si trova l’utente o alla sua località preferita. Un box segnalerà le farmacie di turno più vicine, per trovarne immediatamente una aperta in caso di bisogno, mentre un apposito spazio suggerirà agli utenti i cinema del territorio con le relative programmazioni e trame, per essere sempre aggiornati sulle novità cinematografiche.
Con il nuovo PagineGialle.it abbiamo voluto andare incontro alle necessità e ai desideri degli utenti: abbiamo infatti dato maggiore evidenza alle recensioni dei consumatori, che potranno così dare consigli o scegliere prodotti e sevizi avvantaggiandosi dell’esperienza di altri  utilizzatori ” ha commentato Maria Bruna OlivieriDirettore della Business Unit Web&Mobile di Seat PG. “Inoltre il nuovo sito ha un’interfaccia che rende la navigazione ancora più intuitiva, permettendo di trovare velocemente i negozi e servizi che incontrano le proprie esigenze.”
Per il lancio del nuovo sito è stata realizzata una nuova campagna di advertising online, Ideata dall’agenzia creativa DRAFT FCB, che si sviluppa intorno al concept “the revolution has started” e punta a sottolineare come il nuovo PagineGialle.it sia realizzato per andare incontro a due grandi esigenze degli utenti: avere un assistente che “faciliti la vita” e poter esprimere un proprio parere sui prodotti e servizi. La campagna pubblicitaria sarà diffusa dal 24 novembre al 21 dicembre con formati ad alto impatto sui più importanti siti ad alto traffico e,  con la modalità del direct display, sui principali network. La pianificazione della campagna è a cura di MediaItalia.
Fonte; Comunicato stampa Seat PG

Forse potresti essere interessato anche a:
Read more ...

domenica 27 novembre 2011

Cacaoweb; vedere film in streaming senza il limite del 72° minuto su Megavideo

Megavideo senza il limite dei 72 minuti con Cacaoweb...
film streaming web
Ci sono esperti informatici che riescono a  superare il limite per la visione dei film in streaming, utilizzando un piccolo tool del P2P. Oramai abbiamo capito che nella Rete i film completi non si scaricano più, ma è molto più comodo guardarli direttamente in streaming su Megavideo o siti simili. Questo di sicuro non rappresenta certo una novità, ma escogitare sempre nuovi sistemi per aggirare il limite dei 72 minuti imposto dal servizio agli utenti che non pagano , invece lo è di sicuro. 
Cacaoweb, questo è il nome del tool, è un programma open source tra i più innovativi in questo senso: basandosi, in pratica, su una vera e propria rete P2P, riesce ad aggirare il limite dei 72 minuti di Megavideo. Il suo funzionamento nel suo insieme, è molto semplice: la Rete P2P usata dal tool fa scaricare piccole porzioni di dati a tutti i nodi connessi, sostituendosi di fatto allo scenario classico, dove è il server di Megavideo ad inviare pacchetti verso il Computer collegato. Cacaowew, inoltre, dal suo pannello principale consente di caricare video online per renderli visibili agli altri utenti. Ed è così che sono nati siti come: www.fortechlovers.com/category/film-streaming, che pubblicano link ai film caricati su Megavideo con tanto di player Cacaoweb integrato per consentire la visione senza limiti e senza troppi smanettamenti per coloro che hanno già installato il tool.
Vediamo una guida pratica all'uso di Cacaoweb:

  • Collegarsi all'indirizzo internet www.cacaoweb.org per scaricare il tool, e cliccare Download. Una volta avviato il file eseguibile; cacaoweb.exe (il programma tra le altre cose, non richiede installazione), si aprirà una pagina del browser che si collegherà a questo link: http://local.cacaoweb.org:4001. Questo servizio, userà in locale sul nostro router/computer la porta 4001 e permetterà di interfacciarsi con la rete cacaoweb e di poterla cosi gestire direttamente tramite interfaccia.
  • Adesso, nella barra di ricerca posizionata al centro della pagina (e qui è necessario aprire questa parentesi: questa barra consente di cercare i file caricati dagli altri utenti cacaoweb tramite l'apposito modulo accessibile dal pulsante Amministrazione), andare ad incollare il link del film (URL) hostato su Megavideo ( facciamo un esempio: www.megavideo.com/?v=zzzzzzzz) e cliccare sull'apposito pulsante a freccia.
  • Siamo quasi arrivati alla conclusione, a questo punto si aprirà una nuova finestra del browser in cui verrà chiesto di digitare le proprie credenziali (e-mail e password) per autenticarsi all'account Facebook. A questo punto, si aprirà il player di cacaoweb per permetterà di vedere il film di Megavideo senza nessun limite.
Read more ...

Come creare un account "alias" su Hotmail

Come creare un account "Alias" su Hotmail.

Tra le funzioni di Hotmail ne troviamo una particolarmente utile: la possibilità di collegare al proprio indirizzo di posta elettronica fino a cinque alias diversi. Gli alias; sono e conservano tutte le caratteristiche di un normale indirizzo e-mail, ma il bello, è che possono essere cancellati in qualsiasi momento. La creazione di un alias, risulta molto utile per gli utenti navigatori del Web che preferiscono avere indirizzi e-mail diversi a seconda degli usi.

  • Per creare un alias, basta collegarsi all'indirizzo www.hotmail.it ed effettuare l'accesso al nostro account normalmente. Una volta collegati spostare il cursore del mouse sulla voce Posta in arrivo e poi cliccare sull'icona a forma di ingranaggio che è di fianco. 
  • Scegliere la voce Crea un alias di Hotmail, digitare l'alias in Indirizzo di posta elettronica e cliccare su Crea un alias.
Read more ...

sabato 26 novembre 2011

Ottanta trucchi, consigli e guide di Windows 7


Ottanta Trucchi, consigli, scorciatoie e mini guide per Windows 7…
Una piccola raccolta di articoli al cui  interno sono contenuti tanti trucchi e suggerimenti per migliorare l’esperienza e l’uso quotidiano del Vostro Windows 7.
  1. WINDOWS 7, COME COLLEGARE UN ID ONLINE PER CONDIVIDERE FILE IN UN GRUPPO HOME
  2. INDIVIDUARE CHI CONSUMA LA BATTERIA DEL NOTEBOOK CON WINDOWS 7
  3. WINDOWS 7, COME AGGIUNGERE UNO O PIU’ PERCORSI DOVE SALVARE I FILE
  4. TRASFORMA HOTMAIL IN UN APPLICAZIONE VELOCE PER WINDOWS 7
  5. WINDOWS 7, CREARE UN DISCO SALVA PASSWORD DI ACCESSO A 7, RIMOVIBILE
  6. SEARCH CONNECTOR: TOOL DI WINDOWS 7 PER EFFETTUARE RICERCHE DIRETTAMENTE DA ESPLORA RISORSE
  7. WINDOWS 7, PROBLEMI DI AVVIO? RIPRISTINARE IL SISTEMA
  8. WINDOWS 7, CREARE ARCHIVI COMPRESSI AUTOESTRAENTI CON 7 STESSO
  9. WINDOWS 7 E BINS, COME ORGANIZZARE IN GRUPPI TUTTI I COLLEGAMENTI SUL DESKTOP
  10. WINDOWS 7, BLOCCARE LO SFONDO E LO SCREENSAVER DEL PC A TUTTI
  11. WINDOWS 7, IMPOSTARE PRIORITA’ CONNESSIONI DI RETE
  12. WINDOWS 7; ESPLORA RISORSE FALLO PUNTARE DOVE VUOI TU!
  13. MIGLIORARE LE PRESTAZIONI DI WINDOWS 7 CON WINDOWS STESSO
  14. COME DISINSTALLARE INTERNET EXPLORER 8 DA WINDOWS 7
  15. WINDOWS 7; COME DISATTIVARE O VELOCIZZARE L’ANTEPRIMA DELLE FINESTRE
  16. WINDOWS 7; NON RIUSCIRE PU’ A LEGGERE I DATI DA UNA SCHEDA DI MEMORIA
  17. DISABILITARE I SERVIZI INUTILI DI VISTA E 7
  18. “REGISTRARE” I PROBLEMI RISCONTRATI NEL VOSTRO PC, GUIDA
  19. CONDIVIDERE LA CONNESSIONE DELLA INTERNET KEY CON TUTTI I PC DELLA CASA
  20. RIPARARE I PROGRAMMI IN DOTAZIONE DI WINDOWS 7 CON UN SEMPLICE TRUCCO
  21. COME RINTRACCIARE LA CHIAVE DI ACCESSO ALLA WLAN DIMENTICATA, CON WINDOWS 7
  22. FUNZIONI DEL GOODMODE; SOLUZIONE A TUTTI I PROBLEMI E APPLICAZIONI SEMPRE IN ORDINE
  23. IMPARIAMO AD USARE 2 FUNZIONI DEL GOODMODE DI WINDOWS 7
  24. CON AUTOPLAY, I COMPUTER CON SISTEMA OPERATIVO WINDOWS SONO A RISCHIO INFEZIONE
  25. COME ATTIVARE TUTTE LE FUNZIONI NASCOSTE, PRESENTI IN WINDOWS 7
  26. WINDOWS 7, PERSONALIZZARE LE FINESTRE
  27. MICROSOFT FIXIT CENTER ONLINE E… IL TUO WINDOWS SI RIPARA DA SOLO
  28. CONDIVIDERE CARTELLE TRA DUE PC, CON SISTEMI OPERATIVI DIVERSI, GUIDA
  29. COSA FARE QUANDO WINDOWS 7 IMPEDISCE L’AVVIO VELOCE DEI PROGRAMMI?
  30. WINDOWS 7; AGGIORNAMENTI DI SISTEMA… PER TUTTI!
  31. TEMA GRAFICO WINDOWS 7; ORIGINALE O CONTRAFFATTO?
  32. AGGIUNGI O MODIFICA IL TEMA GRAFICO DEL TUO WINDOWS 7, GUIDA COMPLETA
  33. WINDOWS XP MODE E VIRTUAL PC: EMULARE XP PER SOFTWARE NON COMPATIBILI SU WINDOWS 7
  34. WINDOWS 7, PERSONALIZZATE L’AVVIO DEL VOSTRO WINDOWS
  35. DISEGNARE LE PROPRIE ICONE CON ICOFX
  36. WINDOWS 7, RIPRISTINARE LA TOOLBAR QUICK LAUNCH
  37. WINDOWS 7, LITIGA CON I VECCHI PROGRAMMI? ECCO LA SOLUZIONE
  38. SFRUTTA LA POTENZA DELLE WEB SLICE IN INTERNET EXPLORER 8
  39. L’AUTORUN O “AUTOPLAY” DI WINDOWS 7 DIVENTA INTELLIGENTE
  40. WINDOWS 7: LE JUMP LIST; ACCESSO VELOCE AI FILE, COME FUNZIONANO?
  41. WINDOWS 7; TIENI SOTTO CONTROLLO LA BATTERIA DEL NOTEBOOK DIRETTAMENTE DAL SISTEMA OPERATIVO
  42. WINDOWS 7; PROBLEMI DI COMPATIBILITA’ DI GIOCHI E PROGRAMMI? PROBLEMI RISOLTI
  43. L’UTILITY RESMON DI WINDOWS 7, COME FUNZIONA? A COSA SERVE?
  44. WINDOWS 7 IMPEDISCE L’INSERIMENTO DI UN PROGRAMMA ALLA BARRA DELLE APPLICAZIONI… COSA FARE?
  45. INSTALLARE WINDOWS 7 DA CHIAVETTA USB, SU NETBOOK
  46. PROVA WINDOWS 7 DAL WEB, CON INTERNET EXPLORER
  47. COME CANCELLARE TUTTE LE TRACCE DAI FILE
  48. PERSONALIZZA LE TUE IMMAGINI DI “LOGIN ACCOUNT”
  49. PC E WINDOWS 7: QUANDO UN DISCO FISSO DIVENTA INVISIBILE
  50. ESPANDERE WINDOWS 7
  51. WINDOWS 7, IMPOSTARE IL GRUPPO HOME
  52. RIPRISTINO DEFAULT, WINDOWS MEDIA CENTER DI SEVEN
  53. WINDOWS 7, PERSONALIZZA IL TUO WINDOWS MEDIA CENTER
  54. WINDOWS 7 UPGRADE ADVISOR, FAI LA VERIFICA DI COMPATIBILITA’ DEL PC E PERIFERICHE A 7
  55. WINDOWS 7 E BITLOCKER; CRIPTA I TUOI DATI PERSONALI SU CHIAVE USB
  56. WINDOWS 7 E ITUNES 64 BIT, INCOMPATIBILITA’?… LA CURA!
  57. MICROSOFT HA DICHIARATO GUERRA AI PIRATI
  58. WINDOWS 7; MASTERIZZA LE "IMMAGINI" DI CD/DVD DIRETTAMENTE DAL SISTEMA OPERATIVO
  59. WINDOWS 7; AGGIORNIAMO IL SISTEMA, MANUALMENTE
  60. WINDOWS 7; CONFIGURA IL NUOVO FIREWALL E APRI LE PORTE A EMULE
  61. WINDOWS 7; MASTERIZZARE I BLU-RAY CON POCHI CLIC
  62. VISUALIZZA SOLO LE ICONE CHE TI SERVONO SULLA SYSTEM TRAY
  63. WINDOWS 7; CRIPTARE I DATI SENSIBILI DI UNA CHIAVETTA USB
  64. WINDOWS 7; ATTIVIAMO LA BARRA DI AVVIO VELOCE
  65. WINDOWS 7; COME IMPORTARE LE FOTO DA FOTOCAMERA
  66. WINDOWS 7: RIPRISTINA IL COMANDO "ESEGUI"
  67. VIDEO E REGISTRAZIONI TV, BASTA UN CLIC
  68. WINDOWS 7; I PROGRAMMI AGGIUNTIVI... COSA SONO?
  69. WINDOWS 7; VIDEO E IMMAGINI IN ALTA DEFINIZIONE
  70. AGGIORNAMENTO DA VISTA A WINDOWS 7 TUTTO AUTOMATICO;
  71. WINDOWS 7 SU VIRTUALBOX: ABILITARE LE PORTE USB
  72. EMULE SU WINDOWS 7: INSTALLARLO E CONFIGURARLO
  73. WINDOWS 7: DIMINUIRE IL TEMPO DI ARRESTO DEL SISTEMA
  74. RIMUOVERE INTERNET EXPLORER 8 DA WINDOWS 7
  75. WINDOWS 7: DISATTIVARE I SERVIZI INUTILI PER OTTIMIZZARE LE PRESTAZIONI
  76. WINDOWS 7: I SERVIZI NON INDISPENSABILI
  77. WINDOWS 7: LE NOVITA' DEL NUOVO SISTEMA OPERATIVO   video tutorial
  78. MANUALE WINDOWS 7; LE NUOVE APPLICAZIONI  video tutorial
  79. WINDOWS 7; COME INSTALLARE IL SOFTWARE SU VIRTUALBOX  video tutorial
  80. WINDOWS 7; SFRUTTA TUTTI I "CORE" PER VELOCIZZARE AL MASSIMO IL SISTEMA OPERATIVO
Read more ...

venerdì 25 novembre 2011

WinMend File; copie di backup ad alta velocità

Come effettuare copie di Backup ad alta velocità.
 
Di solito quando si effettua un backup o il trasferimento di file di grandi dimensioni, Windows non è in grado di offrire prestazioni eccellenti. Possiamo ottenere ottime prestazioni ricorrendo all'uso di un software come WinMend File, possiamo aumentare la velocità delle copie di backup, con in più la possibilità di mettere in pausa le copie e farle ripartire quando desideriamo.  
  • La prima cosa da fare, come al solito è procurarci il programma, scaricando WinMend File da questo indirizzo: http://news.merlinwizard.com e subito dopo installarlo
  • Terminata la procedura di installazione, avviare il programma. Adesso nell'interfaccia principale del programma che si apre, trascinare i file e le cartelle che desideriamo copiare all'interno della sezione Files/Folder to Copy From, mentre in Destination path", andiamo ad indicare il percorso di destinazione del backup. Siamo pronti per avviare la copia, quindi premere "Copy".  
  • A questo punto, all'interno della finestra File Copy sarranno visibili tutte le informazioni sul processo; tra cui la velocità di copia e il tempo trascorso.  
  • Abbiamo un'ulteriore possibilità molto utile; se per qualche motivo dobbiamo fermare la copia, possiamo cliccare su Pause; il processo si interromperà. Premendo Resume, invece, il processo sarà riavviato.
Read more ...

giovedì 24 novembre 2011

Vecchi Android; vulnerabili agli attacchi degli hacker

Vecchi smartphone Android esposti a rischio: sono vulnerabili agli attacchi...


Secondo una recente ricerca condotta da Google stessa, milioni di utenti di Android sono esposti a rischio; i software degli smartphone non aggiornati sono estremamente vulnerabili. Siamo soliti usare la connessione ad un hotspost WLAN pubblico? Se usiamo uno smartphone Android dovremmo evitare queste WLAN protette. Per quali ragioni? Quasi il 90% di tutti i telefonini Android, trasmettono senza cifratura importanti dati relativi alla connessione, permettendo agli aggressori l'accesso ai dati personali contenuti nello smartphone. Particolarmente esposti risultano essere i dati come la rubrica di contatti, il calendario così come la galleria di foto Picasa; si tratta quindi di contenuti estremamente riservati, che nessuno vorrebbe vedere sparsi nella Rete. Ma le WLAN senza protezione non sono l'unico pericolo. Nell'Android Market infatti iniziano a proliferare le app infette. Secondo un report di Kaspersky Lab, ogni anno raddoppia il numero di malware che prende di mira il sistema operativo per device mobili firmato Google. Ma perché aumentano i rischi? Perché quasi nessun dispositivo Android viene aggiornato con update di sicurezza
La persistenza di rischi simili è uno scandalo, in quanto gli aggiornamenti per debellare il problema sono disponibili da tempo. Per esempio, la falla di Android "Rageagainstthecage" era stata già chiusa con la versione 2.2.2 del sistema operativo. Tuttavia, come prima continuano a essere in commercio dispositivi che spalancano le porte a malware come DroiDream. Quest'ultimo, considerato singolarmente, ha fatto incetta di dati riservati da oltre 260.000 smartphone infetti. Lo stesso meccanismo vale per le WLAN: per la versione 2.3.4 (Gingerbread) dal 29 aprile scorso è disponibile una protezione. La maggior parte degli utenti Android però non raggiunge con sufficiente velocità questo miglioramento dell'OS, oppure non lo ottiene affatto. Il problema è questo: i produttori di telefoni adattano alle loro esigenze il sistema operativo Android: ne modificano il design e inseriscono nuove funzioni. Le aziende dovrebbero innanzitutto testare diffusamente se questi sistemi operativi interagiscono bene con le recenti versioni di Android, inoltre gli operatori di rete mobile dovrebbero fornire il loro consenso. Ma questa prassi ritarda tantissimo l'implementazione degli update di sicurezza. Al cliente non resta che attendere: infatti non può scaricare personalmente gli aggiornamenti di sicurezza di Google. L'update viene reso possibile solo quando il produttore di telefonini ha ottimizzato l'aggiornamento per la "propria" piattaforma Android. Le cose si complicano per chi possiede modelli meno recenti: spesso gli update non sono disponibili. E addirittura per un cellulare relativamente recente, come l'HTC Desire, secondo il produttore non sarà reso disponibile l'aggiornamento alla versione 2.3.4. Solo dopo proteste degli utenti europei HTC ha cambiato strategia e si è dichiarata disponibile a fornire l'update. Ma quando? Non si sa ancora. Solo una piccolissima parte dei device mobile facenti parte della comunità Android è aggiornata con gli ultimi update di sicurezza. La versione 2.3.4 è impiegata solo nei modelli Nexus, prodotti direttamente da Google. Gli utenti dell'OS made in Mountain View hanno ricevuto un'avviso sugli aggiornamenti, potendo così installare puntualmente l'update.
Ecco come mettere al sicuro i Telefoni con Android.
Fino a quando i produttori non forniranno aggiornamenti rapidi e adeguati, gli utenti dovranno arrangiarsi. In attesa di una presa di posizione più concreta e uniforme da parte delle aziende, non resta che seguire alcuni suggerimenti pratici:

  • Evitare gli Hotspot WLAN non protetti così come il collegamento automatico del nostro smartphone con reti di questo tipo (per sapere come fare leggere questa guida passo passo).
  • Prima di installare qualsiasi app, leggere il feedback di altri utenti: in ogni caso, chiedetevi sempre e comunque se l'applicativo che state per scaricare è realmente necessario. Ricordiamo inoltre di non scaricare app da canali non ufficiali. Queste zone della Rete sono particolarmente frequentate da Cybercriminali che propongono app infette quasi identiche alle originali, modificandone magari leggermente il nome  per trarre in inganno l'utente meno esperto.
  • Installare una specifica soluzione di sicurezza per i cellulari, come il gratuito Lookout Mobile Security o programmi a pagamento come Kaspersky Mobile Security circa 7 euro il suo prezzo
Read more ...

Windows Update; come risolvere l'errore di avvio del programma

Come risolvere l'eventuale errore all'avvio di Windows Update...
Errore che di solito si verifica quando decidiamo di aggiornare il Computer passando da un sistema operativo ad uno più recente. Un errore comune che si verifica quando, col il nuovo sistema operativo appena installato, si tenta di avviare Windows Update, ricevendo però questo tipo di errore 8024402C. Vediamo il metodo anzi, il trucco che spiega come risolvere questo problema. (Il consiglio è di salvare da qualche parte questi passaggi, possono sempre tornarti utile!) 

  • La prima cosa da fare è aprire il registro di configurazione, digitando regedit in Esegui. Nel registro, cercare la voce: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\ Policies\Microsoft\Windows\WindowsUpdate  ed andare ad eliminare le chiavi WUServer WUStatusServer.
  • Eseguito questo passaggio, cercare la voce: HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\ Policies\Microsoft\Windows\WindowsUpdate\AU e andare a cancellare la chiave UseWUServer, che è la chiave che abilita o disabilita Windows Update.
  • A questo punto, possiamo chiudere il registro e riavviare  Windows Update seguendo il percorso classico; Pannello di controllo/Strumenti di Amministrazione/Servizi e cercare la voce Windows Update: una volta individuata cliccare su questa voce con il tasto destro del mouse e premere Riavviare.
Read more ...

mercoledì 23 novembre 2011

Cubovision Telecom; IPTV, decoder, mediacenter, 3 prodotti in un dispositivo

Cubovision; 3 prodotti in un unico dispositivo...


Telecom all'attacco con la nuova versione del Cubovision che raggruppa; decoder, mediacenter e IPTV. Presentato circa un anno fa, non ha avuto un inizio molto facile, ma finalmente il box multimediale dell'azienda telefonica leader in Italia, è pronto a trasformare le nostre amate TV in un completo centro multimediale.
Questo piccolo cubo, della misura di 16 cm per lato, integra al suo interno un decoder DTT, un player multimediale e un sistema per accedere a contenuti on demand via Web. Completamente riprogettato, rispetto al modello precedente, è equipaggiato con un processore Intel ATOM CE 4150, 1 GB di RAM e 250 GB di hard disk. Per collegarlo alla TV possiamo usare cavi HDMI, Video Component o Composito, mentre la connettività comprende Wi-Fi 802.11 b/g/n, Ethernet e Bluetooth. Sono presenti inoltre 2 porte USB e un lettore memory card per riprodurre file di una periferica di archiviazione esterna. Il Cubovision mette a disposizione un completo mrdiacenter per gestire e riprodurre i propri media digitali, neri formati più diffusi. Sfruttando la connessione Internet, inoltre, consente di accedere a contenuti online come Web TV, Video on Demand, Widget e molto altro ancora. Ha poi un decoder DTT per ricevere i canali del digitale terrestre, sia free che a pagamento e un PVR per registrare la programmazione in chiaro. Il suo costo è di 199 €, ma se siamo clienti Telecom si può pagare in comode rate da 5,5 € al mese per 36 mesi, che verranno addebitati sulla bolletta telefonica.
Read more ...

Android

Download

Streaming

Software

Designed By Blogger Templates