Ecco come scoprire, in modo serio e sicuro, chi ci ha bloccato o cancellato dagli amici di Facebook.

servizio per scoprire chi ci ha bloccato o cancellato su facebook
Chi ci ha bloccato o cancellato dagli amici di Facebook? Scoprilo così!


In Rete esistono tantissimi siti o programmi che garantiscono la possibilità di sapere chi ci ha bloccati, cancellati o chi ci ha inibito la visione della propria bacheca. Purtroppo, tanti di questi siti di questi siti in realtà sono truffe per carpire i nostri dati Facebook, collezionare e-mail, o installare trojan e worm sul nostro sistema.

Leggi anche: Proteggi sempre la tua Privacy su Internet, soprattutto da chi ti ruba i dati personali sui social network.

Per fortuna, però esistono ancora programmi e programmatori seri che mantengono quello che promettono e questo è il caso del sito http://www.nonpiuamico.it.
Qui è possibile, grazie ad un'applicazione Facebook, capire chi realmente ci ha eliminati dalla propria lista di amici.
  1. Basta inserire i nostri dati Facebook e il programma accederà alla lista dei nostri amici memorizzandola. 
  2. Ogni qual volta, in seguito, accetteremo l'amicizia di qualcuno, dovremo eseguire l'operazione, in modo che la lista si possa aggiornare.
  3. Visitando il sito, il programma confronterà la lista recente con quella memorizzata e ci avviserà nel caso manchi qualcuno all'appello. 
  4. In via sperimentale è attiva anche la possibilità di ricevere l'e-mail con il riassunto degli amici "persi", resoconto che verrà inviato alla propria casella di posta elettronica ogni due o tre giorni (a detta dell'autore, per non intasare ulteriormente la casella di posta). 
Da non Perdere:  

Ecco gli hashtag di Instagram più popolari da postare con le tue foto.

Windows 8, due grandi trucchi: creare immagine di ripristino con tutti i programmi e creare disco per reimpostare password

Ecco come creare un disco per reimpostare la password utente di Windows dimenticate.

Quante sono le password che dobbiamo tenere in mente? Una decina, forse anche di più. Vuoi vedere che ci dimentichiamo proprio quella più importante! Quella di accesso al nostro Computer?

Se non ci fidiamo della nostra memoria e pensiamo seriamente di dimenticarci la password di accesso a Windows, forse è il caso di prendere delle precauzioni.

Leggi anche: Search Connector tool di Windows 7 per effettuare ricerche direttamente da Esplora Risorse.

Possiamo ad esempio creare un disco di sicurezza che ci consenta di reimpostare la password di accesso nel caso in cui non riusciamo proprio a ricordarla.

  1. Per compiere questa operazione, accedere al Pannello di controllo del nostro Windows, andare poi in Account utente e cliccare sulla voce Crea un disco di reimpostazione password, posizionato nella barra dei menù a sinistra. 
  2. Nella successiva finestra del wizard che si apre, cliccare su Avanti e selezionare il supporto di memoria, tra quelli resi disponibili all'interno del menù a tendina, per esempio quello relativo ad una chiavetta USB
  3. Adesso premere ancora su Avanti per proseguire. Successivamente nel campo presente inserire la password dell'account di accesso a Windows e cliccare di nuovo su Avanti. Infine, per terminare la procedura, premere su Fine. A questo punto, il disco per reimpostare la password è pronto e possiamo riporlo in un posto sicuro, l'importante però è ricordarsi... dove!

Crea un'Immagine di ripristino con tutti i programmi installati per Windows 8.

Può capitare di dover ripristinare Windows 8 utilizzando la funzione Reinizializza perché il computer è diventato molto lento ma di ritrovarsi tutti i programmi che avevamo installato cancellati, come possiamo fare per evitare tutto questo?


Normalmente Windows utilizza un'immagine contenuta su un DVD o un disco rigido per ripristinare il sistema ad una precedente configurazione funzionante. 
Esiste tuttavia una funzione nascosta che permette di creare un'immagine che comprende il sistema operativo e anche i programmi installati sul Computer dall'utente. Occorre innanzitutto creare l'immagine.
  1. Premiamo quindi i tasti Win+X e clicchiamo su Prompt dei comandi (amministratore), poi su Si per confermare. Nella nuova finestra digitiamo md c:\refresh. Confermiamo con Invio, quindi digitiamo recimg /createimage c:\refresh confermando ancora con Invio
  2. Aspettiamo che appaia il messaggio L'immagine di ripristino è stata creata con successo e chiudiamo la finestra. 
  3. L'immagine di ripristino è pronta e possiamo usarla in tutti quei casi in cui Windows smette di funzionare. Per farlo, premiamo Win+L, clicchiamo su Modifica impostazioni PC/Generale, poi su Reinizializza il PC conservando i tuoi file e su Avanti per proseguire. Windows ripristinerà le impostazioni del PC senza però modificare le applicazioni e tutti i programmi installati.  
  4. Se vogliamo includere nell'immagine creata nuovi programmi installati durante l'uso del sistema operativo possiamo ripetere la procedura vista all'inizio senza però digitare il comando md c:\refresh. La vecchia immagine verrà sovrascritta dalla nuova. 
  5. Se invece vogliamo fare piazza pulita di tutto e ritornare a Windows come fosse appena installato, possiamo ripristinare l'immagine originale del sistema operativo. Per farlo dal prompt dei comandi digitiamo recimg /deregister senza aggiungere il parametro Refresh.

Semplice client BitTorrent per Android per scaricare torrent senza limiti di velocità

app download torrent su Android
Flud Torrent Downloader version 5.0 nessun limite di velocità in upload e download compreso i magnet link.

Il programma  è stato migliorato sensibilmente anche nelle funzionalità e nell'uso del programma.

Flud è un semplice quanto efficare client Bit Torrent per Android, con questo programma è possibile condividere file con semplicità dallo smartphone al tablet ed è possibile scaricare direttamente sul tuo dispositivo

Leggi anche:  Naviga e scarica film e musica in anonimato con connessione crittografata, nessuno può intercettarti, ecco come.

Di seguito sono riportate tutte le importanti novità  del nuovo aggiornamento.
  • Nessun limite di velocità in upload/download
  • Possibilità di selezionare i file da scaricare
  • Possibilità di specificare priorità di file e cartelle
  • Supporto download ai magnet link
  • Supporto NAT-PMP, DHT, UPnP (Universal Plug and Play)
  • Supporto µTP (µTorrent Transport Protocol) , PeX (Peer Exchange)
  • Possibilità di scaricare in maniera sequenziale
  • Possibilità di spostare i file durante il download
  • Supporto ai torrent con gran quantità di file
  • Supporto ai torrent con file molto grandi (nota: 4GB sono il limite per le schede microSD formattate in FAT32)
  • Riconoscimento dei magnet link dal browser
  • Supporto alla crittografia
  • Opzione per scaricare esclusivamente in Wi-Fi
  • Possibilità di cambiare tema (chiaro, scuro, chiaro con barra scura)
  • Interfaccia moderna (Material Design)
  • Interfaccia ottimizzata per tablet
App Android
Nome:  Flud Torrent Downloader
Sviluppatore:  Delphi Softwares
Prezzo:  Gratis
Clicca per Scaricare
Da non Perdere:

VstAu, un grande portale dove scaricare film torrent, Musica, Giochi e a tanto altro.

Google Play, come eliminare le app dal nostro account e blocca con pass gli acquisti in-app [trucchi]

Google Play, come eliminare le app dal nostro account e blocca con pass gli acquisti in-app [trucchi]
Android Tips and TricksEliminare un'applicazione dal nostro Google Play.

Da non Perdere

Scarichiamo continuamente applicazioni, anche per il semplice piacere di vedere come funzionano o convinti dal nome, dalle sue funzionalità o da una buona promozione pubblicitaria.
Poi ci rendiamo conto che non ci serve o più semplicemente non fa per noi.

Leggi anche: Proteggi, blocca l'accesso al tuo telefono in particolare alle app, dalle persone curiose, ecco come!

Di fatto tutte le applicazioni (e con il passare del tempo diventano centinaia), che noi abbiamo scaricato rimangono in una sorta di lista nel nostro profilo Google fino dalla prima volta che ci siete loggati.
Il problema (semmai lo fosse) è tutto lì... gestire tutte quelle applicazioni molte inutili. Forse è meglio ripulire la lista e tenersi solo le app che realmente ci servono, adottando un trucco per eliminare queste applicazioni
dalla lista.
  • Aprire il Google Play Store con l'account di cui vogliamo eliminare le app dalla lista delle “Mie App”;
  • Adesso andiamo nelle Impostazioni attraverso l'icona in alto a destra e clicchiamo su “Le mie app”.
  • Troveremo adesso una schermata con due tab: la prima in cui sono inserite tutte le applicazioni correntemente installate sullo smartphone/tablet Android, la seconda con la lista di tutte le applicazioni che abbiamo installato nel corso della vita del nostro account Google.
  • Facciamo uno swipe per andare nel tab Tutte e procediamo all'individuazione della app che vogliamo eliminare da questa lista. 
  • Fatto questo, basta cliccare sulla X per procedere. 
  • Sfortunatamente non esiste un tasto per eliminarle tutte in una volta, per cui dobbiamo ripetere la procedura tutte le volte per quante applicazioni desideriamo cancellare.

Bloccare con password gli acquisti in-App su Android. 
Molte app consentono di effettuare acquisti In-App per acquistare iscrizioni e contenuti aggiuntivi (come livelli aggiuntivi di gioco o punti di esperienza con le mappe, ecc). 
Per non incorrere in spese indesiderate vediamo come bloccare gli acquisti integrati su Android grazie all'utilizzo di una password. 
Questa soluzione, facile da mettere in pratica, consente di monitorare le spese eseguite dal tuo account Google Play. 

Leggi anche:  Partite di Calcio, film e non solo, gratis! anche in mobilità sul tuo tablet Android.

È possibile controllare gli acquisti effettuati su Google Play utilizzando una password che verrà richiesta per ogni nuovo acquisto. Adottando questa strategia è possibile prestare il nostro smartphone anche ai più piccoli senza doversi preoccupare che possano spendere soldi acquistando, ad esempio, vite o poteri vari per il loro gioco Inoltre, questo trucco inoltre potrà anche impedire gli utilizzi non autorizzati del nostro account Google Play nel caso in cui dovessimo perdere o subire il furto dello smartphone. 
Vediamo come procedere:
  • Apriamo l'applicazione Google Play Store direttamente sul nostro smartphone cliccando la sua icona 
  • All'interno del Play Store accediamo alle opzioni premendo il pulsante (le tre linee) in alto a sinistra dello schermo. 
  • Quindi clicchiamo su Impostazioni (Settings) 
  • Nella sezione Comandi utente, scegliamo Richiedi password per gli acquisti. (Require password for purchases) 
  • Selezioniamo Per tutti gli acquisti.(For all purchases through Google Play on this device) 
  • A questo punto se attiviamo l'opzione per la prima volta, dovremo inserire la password del nostro account Google. Cliccare su OK per terminare l'operazione. 
  • Gli acquisti effettuati dal nostro smartphone Android sono ora protetti da una password che sarà richiesta per qualsiasi acquisto.
Da questo momento eventuali acquisti non autorizzati sul tuo Android non saranno più possibili.

Navigare gratis con gli hotspot liberi rilevati in automatico con Android.

Navigare gratis con gli hotspot liberi rilevati in automatico con Android.

app navigazione gratuita hotspot wi-fi liberiNaviga gratis con il tuo Android e l'applicazione giusta.


Se utilizziamo la versione mobile di WeFi Pro per smartphone con sistema operativo Android, dovremmo essere in grado di rilevare tutti i punti Wireless liberi sparsi nel Paese a cui collegarci automaticamente. 

Leggi anche:  Ecco come risparmiare tanti soldi con le migliori offerte di telefonia mobile.

Vediamo nel dettaglio la procedura da seguire. 
  • Con Android scarichiamo Google Play l'app gratuita WeFi Pro realizzata dagli stessi sviluppatori di quella in versione PC. 
  • Avviata l'applicazione, andiamo in Menu/Settings e spuntiamo la voce Automatic Startup in modo da consentire l'avvio automatico dell'applicazione con lo smartphone.
  • Possiamo tornare nella finestra principale dell'app per andare a premere l'icona Wi-Fi posizionata in alto a sinistra per mettere in posizione attiva (On) la connessione dello smartphone. A questo punto premere sul pulsante posizionato al centro per mettere AutoConnect anch'esso su On. Con questa procedura tutte le volte che lo smartphone rileva una nuova rete Wi-Fi libera si collegherà automaticamente.
  • Se vogliamo controllare le reti Wi-Fi libere e disponibili, premere sul pulsante Around Me, visualizzeremo un elenco contenente le reti senza fili rilevate da cui scegliere manualmente quella cui connetterci. Se invece, vogliamo verificare, che la rete Wi-Fi scelta permette di navigare senza incontrare problemi, premere sull'icona Launch Browser e provare a caricare un qualsiasi sito Web.
Descrizione Ufficiale
WeFi Pro aggiorna la vostra connessione di rete senza interruzioni sul vostro dispositivo Android.
La nostra tecnologia intelligente connette automaticamente il dispositivo alla migliore rete della vostra zona, ovunque vi troviate. Ciò significa una velocità di trasmissione dei dati due volte maggiore per garantire video più veloci, immagini più nitide, videogiochi più avvincenti e in generale potrete sperimentare una migliore navigazione.
Abbiamo costruito la più grande mappa di hotspot WIFI del mondo, così trovare la migliore connessione non sarà più un problema. La nostra vasta rete, con oltre 170 milioni di hotspot WeFi, è alimentata dagli utenti di WeFi Pro che ci aiutano a combattere il problema delle reti lente semplicemente utilizzando l'applicazione.
Basta scaricare WeFi Pro nel vostro Android e cambierete il modo di sperimentare il vostro dispositivo.
Nome: We-FI Pro
Sviluppatore: WeFi
Prezzo: Gratis
Clicca per Scaricare
Da non Perdere:

Android; ecco il tool per non pagare più nessuna applicazione del Google Play.

Proteggi, blocca l'accesso al tuo telefono in particolare alle app, dalle persone curiose, ecco come!

bloccare accesso app su telefono androidBloccare l'accesso alle applicazioni su un telefono Android.

Sicuramente il metodo più sicuro ed efficace per proteggere l'accesso al nostro telefono ed in particolare alle applicazioni, dalle persone curiose, è quello di impostare un blocco schermo protetto da una sequenza o un PIN (come descritto in questo articolo: ), tuttavia questo comporta un'esperienza meno immediata.

Con il modulo Xposed ProtectedApps, invece, è possibile sfruttare la schermata di sblocco sicuro per gestire l'accesso alle app da noi selezionate.
  1. Come per ogni modulo per Xposed Framework, dopo aver eseguito una corretta installazione dovremo procedere con l'attivazione e il riavvio del dispositivo, subito dopo avremo accesso alla relativa app. 
  2. Qui troveremo la lista delle app installate, che includerà anche quelle di sistema. 
  3. Premendo su una voce, questa verrà aggiunta alla lista delle app protette, visualizzabile grazie all'apposito tasto sulla barra delle azioni.
Leggi anche: Acquisti in-App su Android indesiderati? ecco come bloccarli con password.

Una volta scelte le applicazioni da proteggere, possiamo personalizzare come preferiamo grazie alla ben fornita sezione delle preferenze, dove avremo pieno accesso;
- alla gestione delle notifiche, 
- dei timeout di blocco e 
- del metodo di funzionamento. 
Potremo infatti scegliere se utilizzare la schermata di sblocco del dispositivo o un pop-up personalizzato dell'app, oltre che la modalità con cui sbloccare l'accesso tra:

    Knock Code
    Sequenza
    Password
    PIN

A completare la scelta di opzioni, troviamo anche la possibilità di cambiare combinazione in base all'orario e un widget per il blocco/sblocco direttamente dalla schermata home. 

Insomma se desideriamo bloccare le applicazioni che riteniamo più sensibili per la sicurezza dei dati, senza dover rinunciare ad uno sblocco rapido del dispositivo, il consiglio è di sfruttare le funzionalità offerte da questo modulo.
App Android
Nome:  ProtectedApps
Sviluppatore:  defim
Prezzo:  Gratis
Clicca per Scaricare
Da non Perdere:

Come eliminare un'applicazione inutile dal nostro Google Play e bloccare con password gli acquisti in-App su Android [trucchi].

Le estensioni preferite dagli smanettoni? uTorrent for Google Chrome e Firebug Console.

Ecco le estensioni preferite dagli smanettoni? 

Vi siete mai chiesto quali sono i mezzi (alcuni naturalmente) che i pirati utilizzano per realizzare i loro scopi? Fra le migliaia di applicazioni disponibili su Google Chrome ce ne sono alcune che aiutano gli aspiranti smanettoni a migliorare le proprie conoscenze o a mettere in pratica i loro attacchi verso le ignare vittime di turno.

Leggi anche: Chrome; blocca i siti di phishing e finestre popup.

Fra queste applicazioni c'è ad esempio The Hacker Academy, una sorta di scuola dove è possibile scambiare pareri, opinioni e i propri punti di vista con altrettanti esperti del Web.
Ci sono poi numerosi strumenti dedicati in realtà a sviluppatori, ma regolarmente utilizzati dai malintenzionati per analizzare il codice che sta dietro ogni pagina Web. Solo con una profonda conoscenza del codice sorgente di un particolare sito Internet è possibile sapere quali sono i suoi punti deboli.


applicazione uTorrent for Google Chrome
uTorrent for Google Chrome
Fra i tool che consentono di esaminare in profondità il contenuto di una qualsiasi pagina Web c'è ad esempio Firebug Console

E poi c'è anche uTorrent for Google Chrome, in pratica la "strada maestra" che rende particolarmente semplice la vita ai pirati che, quotidianamente, sono in caccia di software, film e musica da scaricare dai canali super-privati della Rete.

Chi l'avrebbe mai detto che dietro un Browser del genere si celassero strumenti di questo tipo?.

uTorrent Chrome è scaricabile a questo Link (aggiornato)
Torrent Search è scaricabile a questo Link
Firebug Rest Console è scaricabile a questo Link